26 febbraio 2020

Toyota GR Corolla: dal 2023 una nuova hot hatch con 250 CV e 360 Nm

Entro tre anni una variante vitaminizzata dall’attuale Corolla dovrebbe fare la sua apparizione sui mercati internazionali. Per lei 250 CV, trazione integrale e prestazioni dinamiche da capogiro.

1/2

1 di 2

Stando a quanto riportato da alcuni magazine inglesi tra i quali Auto Express, la Toyota e soprattutto il suo reparto di auto sportive Gazoo Racing starebbero per introdurre sul mercato una variante fortemente vitaminizzata dalla nuova Corolla. Denominata Toyota GR Corolla, sarà una hothatch al peperoncino di segmento C che punterà a vedersela con rivali del suo stesso calibro come: Ford Focus ST, Hyundai i30 N, Golf GTI, Mégane RS e Civic Type-R.

Dopotutto non è un mistero che Toyota stia pian piano preparando il proprio ingresso in un segmento inesplorato, quello di segmento C ad alte performance, e tutto questo potrebbe presto tradursi nella Toyota GR Corolla che, stando sempre alle indiscrezioni trapelate in rete, dovrebbe fare la sua apparizione sui mercati internazionali entro il 2023. Alla base di questa nuova variante prestazionale, una bollente auto da corsa prestata alla strada, dovrebbe esserci lo stesso 3 cilindri turbo benzina da 1,6 litri di cilindrata che già equipaggia la sorellina GR Yaris.

Siglato G16E-GTS, questo prestazionale propulsore dovrebbe essere in grado di erogare tra i 250 e i 260 CV e i 360 Nm di coppia e potrebbe fare affidamento su un cambio manuale 6 marce. A tenere a bada tale motorizzazione vi sarà un telaio di derivazione TNGA (Toyota New Global Architecture) con sospensioni multilink e soprattutto la speciale trazione integrale GR-Four con doppio differenziale Torsen. Un pacchetto tecnico che dovrebbe regalare non poche emozioni ai futuri e fortunati possessori.

Sul fronte estetico per ora non possiamo che rifarci ai render del designer Avarvarii, immagini pubblicate da Auto Express che ritraggono una Toyota Corolla quanto mai simile a una vettura da rally. Immancabili le maxi prese d’aria, l’alettone posteriore, il doppio scarico cromato, le minigonne laterali, il diffusore posteriore, il robusto paraurti anteriore, i cerchi in lega multi razze e gli pneumatici dal profilo super ribassato.

Immagini: Auto Express

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Lancia Delta S4 Corsa: un iconico esemplare è ora in vendita

Lancia Delta S4 Corsa: un iconico esemplare è ora in vendita

09 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019: ci spostiamo in pista

EVO CAR OF THE YEAR 2019: ci spostiamo in pista

09 aprile 2020

Mercedes A 45 S AMG: prestazioni strabilianti al Nurburgring

Mercedes A 45 S AMG: prestazioni strabilianti al Nurburgring

07 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019: il test continua

EVO CAR OF THE YEAR 2019: il test continua

07 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019: il primo giorno di test

EVO CAR OF THE YEAR 2019: il primo giorno di test

06 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019: Quest'anno niente ECOTY tra le pozzanghere

EVO CAR OF THE YEAR 2019: Quest'anno niente ECOTY tra le pozzanghere

05 aprile 2020

Come mai le Ferrari nacquero e sono tutt'oggi principalmente rosse? Scopriamolo!

Come mai le Ferrari nacquero e sono tutt'oggi principalmente rosse? Scopriamolo!

04 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019: i nostri tester

EVO CAR OF THE YEAR 2019: i nostri tester

04 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019: vi presentiamo le auto in competizione

EVO CAR OF THE YEAR 2019: vi presentiamo le auto in competizione

03 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019: la scelta del circuito

EVO CAR OF THE YEAR 2019: la scelta del circuito

03 aprile 2020