08 maggio 2020

Lamborghini Huracán EVO Rear-Wheel Drive Spyder

Lamborghini presenta la nuova Huracán EVO Rear-Wheel Drive Spyder, 610 CV (449 kW) e 560 Nm di coppia, con accelerazione da O a 100 km/h in 3,5 secondi e velocità massima di 324 km/h.

1/12

Caratterizzata dalla capote elettrica in autentico stile Spyder azionabile fino a 50 km/h, la nuova Lamborghini Huracán EVO Rear-Wheel Drive Spyder mostra un nuovo design per ottimizzare la deportanza e ridurre la resistenza.

Trazione posteriore e un sistema P-TCS (Performance Traction Control System) appositamente sviluppato. Motore V10 aspirato in grado di sprigionare 610 Cv (449 kW) e una coppia di 560 Nm. al pari della versione Coupé. Con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,5 secondi e una velocità massima di 324 km/h.

Le linee esterne garantiscono una riduzione della resistenza e una deportanza analoga a quella della Coupé, senza necessità di componenti aerodinamici aggiuntivi, potenziando al contempo l'equilibrio e il dinamismo della vettura a trazione posteriore, qualunque sia la posizione della capote.

Tra le modalità di guida troviamo la modalità STRADA che garantisce stabilità e sicurezza in qualsiasi condizione riducendo al minimo lo slittamento delle ruote posteriori e gestendo in modo più proattivo la trasmissione della coppia su superfici a bassa aderenza.

La modalità SPORT, con una guida più dinamica, con le ruote posteriori libere di slittare in fase di accelerazione e la coppia limitata quando gli angoli di sovrasterzo aumentano rapidamente, così da stabilizzare e tenere sotto controllo la vettura.

La modalità CORSA ottimizza trazione e agilità all'uscita da una curva in condizioni di elevate prestazioni massimizzando dinamismo e velocità dell'auto.

La carrozzeria in alluminio e resina termoplastica della Huracén EVO RWD Spyder poggia su un telaio ibrido leqqero in alluminio e fibra di carbonio, con un peso a secco di 1509 kg e un rapporto peso/potenza di 2.47 kq/Cv.

La distribuzione del peso tra parte anteriore e posteriore secondo un rapporto 40/60 con un sistema di sospensioni a doppio triangolo e quadrilateri sovrapposti e ammortizzatori passivi, garantisce al conducente un ottimo feedback. I freni in acciaio ventilati e forati a croce sono accompagnati da cerchi Kari da 19" con pneumatici Pirelli P Zero progettati ad hoc. In alternativa si può optare per cerchi da 20" e freni carboceramici.

La Huracén EVO RWD Spyder sfoggia un nuovo splitter anteriore e alette verticali accompagnate da prese d'aria anteriori più ampie e ben definite, mentre il paraurti posteriore, in nero lucido, integra un nuovo diffusore che fa il suo debutto proprio sulla Huracén EVO RWD Spyder.

La capote della Spyder si ripiega sotto al cofano posteriore in 17 secondi, anche mentre si guida, fino a una velocità di 50 km/h. Disponibile in diversi colori, la capote si abbina alle linee della carrozzeria. A prescindere dalla posizione della capote, il conducente può anche azionare elettronicamente il lunotto posteriore, che funge da paravento, se alzato, e in grado di amplificare il suono unico del motore V10, quando abbassato.

Sono stati inoltre previsti due cristalli laterali rimovibili, che attutiscono il rumore aerodinamico nell'abitacolo e permettono di conversare anche ad alte velocità. Il touchscreen HMI da 8,4" nella console centrale della Spyder controlla le funzioni della vettura e garantisce la connettività necessaria per telefonate, accesso a Internet e Apple CarPlay.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Maserati MC20: trapelano nuovi dettagli

Maserati MC20: trapelano nuovi dettagli

25 maggio 2020

Ferrari Purosangue: arriverà ma a tempo debito

Ferrari Purosangue: arriverà ma a tempo debito

24 maggio 2020

Fiat Fire 8 valvole: canto del cigno per il motore leggendario

Fiat Fire 8 valvole: canto del cigno per il motore leggendario

23 maggio 2020

Bimbo di 5 anni guida un SUV per andare ad acquistare una Lamborghini

Bimbo di 5 anni guida un SUV per andare ad acquistare una Lamborghini

22 maggio 2020

Ferrari riparte da una Ferrari F8 Tributo, una 812 GTS ed una SP2 Monza

Ferrari riparte da una Ferrari F8 Tributo, una 812 GTS ed una SP2 Monza

22 maggio 2020

Ibrahimovic multato a bordo della sua Ferrari Monza SP2

Ibrahimovic multato a bordo della sua Ferrari Monza SP2

21 maggio 2020

Ken Block e la nuova Mustang da Gymkhana

Ken Block e la nuova Mustang da Gymkhana

20 maggio 2020

Tesla Model S: la modalità "Cheetah" è dietro l’angolo

Tesla Model S: la modalità

20 maggio 2020

Ferrari 812 Superfast Novitec: il V12 fa tremare la galleria

Ferrari 812 Superfast Novitec: il V12 fa tremare la galleria

19 maggio 2020

SSC Tuatara: prestazioni assolute

SSC Tuatara: prestazioni assolute

19 maggio 2020