di Tommaso Ferrari - 28 May 2018

Kris Meeke e copilota perdono il ruolo nella squadra Citroen

La casa francese prende una drastica decisione in seguito all'ultimo incidente dell'equipaggio
Kris Meeke e copilota perdono il ruolo nella squadra Citroen

Su Evo non parliamo molto spesso di Rally – per quanto meraviglioso – ma la decisione di Citroen è stata così improvvisa da lasciarci molto perplessi. Il pilota nord irlandese Kris Meeke e di conseguenza anche il suo navigatore Paul Nagle sono stati lasciati a piedi dalla casa francese, a causa dei troppi incidenti accorsi all’equipaggio, e che avrebbero potuto causare danni molto gravi sia a piloti che spettatori. “Non è stata una decisione facile da prendere, visto che influenza sia pilota che co-pilota” dice il capo del Team francese Pierre Budar “ma è largamente basata su questioni di sicurezza, che come principale della squadra deve essere il mio primo pensiero. Così abbiamo preso questa decisione come misura preventiva”. Il colpo finale era stato dato dall’ultimo incidente capitato durante il Rally del Portogallo, dove Meeke era uscito di strada e aveva distrutto completamente la C3 WRC numero 10 abbattendo numerosi alberi ma uscendone miracolosamente illeso, visto che persino il roll bar si era stortato.

Kris Meeke e copilota perdono il ruolo nella squadra Citroen

Dopo due stagioni dove la percentuale di ritiri era stata superiore al 35%, Citroen ha deciso di porre fine alla collaborazione con l’equipaggio, preoccupata che il prossimo incidente avrebbe potuto terminare con conseguenze peggiori. La decisione presa dal team francese in realtà è comprensibile, anche se per me, ricordando la stagione 19 di Top Gear dove Kris Meeke affrontava una tappa di rally durissima con una Bentley Continental GT Speed – facendola sembrare una Elise in fatto di agilità – il pilota britannico resta un fenomeno. Al prossimo Rally di Sardegna del 7 Giugno Meeke e Nagle non saranno già presenti, e probabilmente non verranno richiamati da Citroen, ma siam certi che troveranno presto una nuova auto con cui correre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA