11 febbraio 2016

Jochen Neerpasch e la strana storia di Ford RS e BMW M

A conti fatti, il reparto sportivo di BMW dovrebbe chiamarsi “N”, la enne di Neerpasch... L’uomo che ha saputo dar vita a due squadre sportive fra le migliori al mondo

Non contano solo i piloti. Un pilota può poco senza un bravo tecnico alle spalle. Stewart, Fittipaldi, Ickx, Pescarolo, Scheckter, Hunt, Lauda, Mass, Stuck. Guidavano tutti Ford o BMW. Ford Capri e BMW CSL che se le davano di santa ragione, con quell’inconfondibile amore/odio tipico dei parenti stretti. Eh sì, perché il padre, in fondo, è uno... Si chiama Jochen Neerpasch.

Pilota promettente, per lui la svolta è alla guida di una Shelby Cobra, a LeMans, nel 1964. Lo stesso anno, è lì lì per creare un team di Formula 3, mentre arriva settimo alla Targa Florio su una Porsche ufficiale. Nel 1965, ancora su una Porsche ma soprattutto su una Mustang: secondo alla Sei Ore del Nurburgring. Stesso anno Maserati, 24 Ore di Le Mans. Nel 1966 prima vittoria su Porsche al Mugello e secondo nel campionato GT tedesco e un gran botto con la F3 in Argentina. Di nuovo a Le Mans, su una GT40 con Jacky Ickx. Nel 1967 vittoria alla 84 Ore del Nurburgring su una Porsche 910 e terzo alla Nurburgring 1000 e alla Targa Florio e secondo a Le Mans. Nel 1968, brutto incidente nelle prove della 24h di Daytona, ma niente paura e vittoria su una Porsche 907. Secondo alla 12 Ore di Sebring e terzo alla BOAC 500 di Brands Hatch. Altri bei piazzamenti ma poi altro botto a Spa, pauroso, macchina distrutta. Di nuovo a Le Mans, terzo posto e poi.....

....e poi basta. Il pilota tedesco appende il casco al chiodo dicendo: “Si può vincere solo alla roulette russa per tanto tempo”. Se vi può bastare come curriculum, ebbene, sappiate che quest’uomo è il padre delle vostre BMW M. Ma, prima ancora, è il padre delle Ford RS.

Ebbene sì: Neerpasch lascia il motorsport come pilota per diventare Direttore Sportivo della Ford tedesca e, in men che non si dica, crea un team attorno alla Ford RS Capri per il campionato turismo. Nel 1970, la figlia del genio di Neerpasch e del suo Team, una Ford Capri RS 2600, vince L’Europeo turismo e umilia le concorrenti nell’endurance. Quella Capri era un capolavoro di leggerezza e potenza, una vettura da 950 kg (su un minimo di 900 di regolamento) e 280 Cv, con motore 2.9 litri a iniezione e carter secco, carrozzeria parzialmente in vetroresina e upgrade ben precisi a livello di sospensioni, freni e ruote. Era talmente valida che alla 1000 km del Nurburgring la mettevano dietro solo i prototipi con motori da F1.

Alla BMW come andavano le cose all’epoca? Malissimo. La stagione 1972 in particolare era stata devastante, perché le BMW erano altrettanto potenti ma molto più lente e pesanti. Che fare? Ma assumere Neerspasch (in gran segreto), che domande! Di fatto, nacque la BMW M. I risultati furono immediati, con una vittoria nel mondiale turismo del 1973 con la 3.0 CSL, una versione rivista e corretta della precedente 2800CSs.

Ford assistette impotente alla propria disfatta, un po’ perché i sostituti di Neerpasch non furono all’altezza e un po’ per la disponibilità economica di BMW, enormemente superiore a quella di Ford.

Neerpasch trascorse nove anni di successo alla BMW, durante i quali commise un unico grande errore: benché la sua scelta di passare dal motore anteriore al motore centrale consentì al mondo di conoscere la BMW M1, ne affidò la costruzione a Lamborghini, la cui crisi finanziaria ne causò il ritardo e la produzione cominciò che i regolamenti delle corse erano già cambiati. Neerpasch tentò anche di spremere BMW per un V8 di 3.0 litri nuovo di zecca per la F1, ma ottenne solo di peggiorare la situazione e, in definitiva, di farsi licenziare.

Lungi dal demoralizzarsi, Neerpasch continuò la sua brillante carriera con altri progetti, come il programma Mercedes per Le Mans e il supporto di piloti come Heinz Harald Frentzen, Karl Wendlinger e un certo Michael Schumacher.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Riguardiamoci la NSX che sfida l'Inferno Verde

Riguardiamoci la NSX che sfida l'Inferno Verde

22 gennaio 2019

RennTech crea una familiare da brividi

RennTech crea una familiare da brividi

21 gennaio 2019

Una futura Shelby GT500 con il cambio manuale?

Una futura Shelby GT500 con il cambio manuale?

21 gennaio 2019

La nuova Supra potrebbe girare al 'Ring in 7'40'' min

La nuova Supra potrebbe girare al 'Ring in 7'40'' min

21 gennaio 2019

La Mustang più costosa di sempre

La Mustang più costosa di sempre

18 gennaio 2019

All'asta l'essenza della Supercar anni '90

All'asta l'essenza della Supercar anni '90

18 gennaio 2019

Debutta in Germania la Golf GTI TCR

Debutta in Germania la Golf GTI TCR

18 gennaio 2019

Ecco a voi la McLaren 600 LT Spider

Ecco a voi la McLaren 600 LT Spider

17 gennaio 2019

Un'edizione speciale della Cooper S per i 60 anni Mini

Un'edizione speciale della Cooper S per i 60 anni Mini

17 gennaio 2019

L'asta giapponese dei sogni?

L'asta giapponese dei sogni?

17 gennaio 2019