25 September 2017

Hyundai i30 N, ecco come va l'anti-Golf GTI

Figlia di un padre illustre ed esperto, la i30 N ha un grande sterzo, un ottimo handling ed è un ottimo affare
  • Salva
  • Condividi
  • 1/17

    di Steve Sutcliffe

    Lo stesso Albert Biermann – una delle menti dietro le migliori BMW M degli ultimi vent'anni – aveva ammesso di non sapere granché di trazioni anteriori sportive. Questo prima di essere assunto da Hyundai nel 2014. A tre anni di distanza, siamo al volante di una delle più intriganti hatchback del momento. Evidentemente, Biermann ha imparato qualcosa anche sulle trazioni anteriori sportive...

    La nuova Hyundai i30 N trae ispirazione da trazioni anteriori a dir poco feroci come Honda Civic Type R e Renault Mégane RS e punta ad essere una valida alternativa alla Volkswagen Golf GTI. Sulla carta non è particolarmente potente rispetto alle altre, con un 2.0 litri turbo da 275 Cv e 353 Nm di coppia (378 Nm disponibili in overboost per 18") e un'accelerazione nello 0-100 km/h pari a 6,1" e velocità massima di 250 km/h. Il cambio è un manuale a sei rapporti con scalata automatica.

    Non la solita Hyundai

    Noiosa? Per niente. Non è mica la Hyundai che vi aspettate. Primo, ha un vero differenziale che tiene incollati gli pneumatici anteriori in tutte le condizioni; secondo, il telaio è stato sviluppato per ottenere la massima precisione nelle modalità di guida più aggressive, ma anche un comfort eccellente; terzo, le Pirelli PZero che monta sono state sviluppate per lei e questo fa una grande differenza, anche se costa; quarto, i suoi ammortizzatori elettronici le permettono di fare cose che altre rivali non riescono nemmeno a concepire; quinto, quando schiacci il pulsante "N" sul volante suona da Dio.

    A proposito di modalità "N". Irrigidisce le sospensioni e, come dicevamo, interviene sulla colonna sonora, oltre che la mappa dell'ESP, dell'acceleratore e perfino del differenziale; la i30N è così assolutamente composta e affilata, in grado di affrontare qualunque tipo di superficie. E' cristallina e precisa nelle risposte, specialmente nel modo in cui entra e rallenta in curva, attende per un secondo e raccoglie tutta la potenza di cui dispone in uscita. E' bello anche come devi imparare come sfruttare il differenziale per ricavare il meglio dall'auto e per farlo devi poter avere fiducia nel tornare sul gas il prima possibile – quando lo fai, l'e-diff prende vita e, salvo l'essere entrato in curva a una velocità disastrosamente troppo elevata, gli pneumatici anteriori iniziano a mordere e la velocità di uscita aumenta esponenzialmente.

    Un signor telaio

    In altre parole, qui il motore ha un ruolo secondario rispetto al telaio, benché sia un ingrediente essenziale del cocktail. Insomma, fa il suo lavoro e lo fa piuttosto bene, senza però farti rizzare i peli del collo; c'è poco lag, la risposta del pedale dell'acceleratore è potente e pulita e la cavalleria sufficiente ad accendere lo show del telaio. Se avesse più potenza – diciamo sui 320 Cv – sarebbe ancora meglio. Ma chissà, forse un giorno... Per ora, è certamente una dimostrazione notevole della divisione N di Hyundai.

    Anche all'interno, la qualità è più che sufficiente e ci sono sedili sportivi elettrici e gingilli elettronici vari con cui giocare, fra cui cinque modalità di guida: eco, normal, sport, N e custom, l'ultimo dei quali è lì per permettervi di aggiustarvi su misura la i30 N come un buon abito di sartoria. Così, quando vi stancate di tutti quegli scoppi (tutti veri e non computerizzati, fra l'altro, come tiene a specificare Hyundai) e il desiderio di tirarle il collo in modalità "N" comincia a scemare, la puoi impostare in Normal e goderti l'ottimo assetto e la silenziosità di uno scarico capace di trasformarsi.

    Da noi, la Hyundai i30 N arriverà fra pochi mesi e costerà più o meno 32.000 Euro; a quel prezzo, è un ottimo affare considerato quanto offre, perché costa parecchio meno di rivali blasonate come Ford Focus RS e Honda Civic Type R e offre una qualità di guida alla loro altezza, anche più della rivale diretta in termini di prezzo Volkswagen Golf GTI.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultime news

    La nuova Porsche 992 è qui*

    La nuova Porsche 992 è qui*

    16 November 2018

    In vendita un'intera collezione di Bmw

    In vendita un'intera collezione di Bmw

    16 November 2018

    La futura RS7 fa sul serio

    La futura RS7 fa sul serio

    15 November 2018

    Hennessey porta la Challenger Redeye oltre i 1.000 cavalli

    Hennessey porta la Challenger Redeye oltre i 1.000 cavalli

    15 November 2018

    In vendita due meravigliose Aston Martin Vantage

    In vendita due meravigliose Aston Martin Vantage

    14 November 2018

    Maserati Gran Cabrio by Pogea Racing

    Maserati Gran Cabrio by Pogea Racing

    13 November 2018

    The White Collection, una collezione tutta da ammirare

    The White Collection, una collezione tutta da ammirare

    13 November 2018

    Jaguar ci entusiasma con una F-Type convertibile da rally

    Jaguar ci entusiasma con una F-Type convertibile da rally

    12 November 2018

    Subaru sta preparando un'edizione molto speciale della WRX

    Subaru sta preparando un'edizione molto speciale della WRX

    09 November 2018

    In vendita una 'E.C. OnlyOne P8', una sorta di F430 ispirata agli anni '60

    In vendita una 'E.C. OnlyOne P8', una sorta di F430 ispirata agli anni '60

    09 November 2018