di Tommaso Ferrari - 14 marzo 2019

Pagani aveva pensato all' aerodinamica attiva già nel 1991

Horacio aveva ipotizzato un'ala mobile per la Zonda molto tempo prima che diventasse una prassi
1/4
Al giorno d’oggi cose come aerodinamica attiva, DRS e persino le spettacolari ‘ailerons’ (pinne in inglese) della McLaren Speedtail sono quasi soluzioni comuni adottate da hypercar e supercar per incrementare deportanza in curva o ridurla in rettilineo, ma nel 1991 la questione era ben diversa. Nel 1986 la Thema 8.32 aveva introdotto il primo spoiler retrattile di sempre alla quale seguirono quello della Porsche 964 e di svariate sportive giapponesi dal 1989 in poi, ma l’ala mobile pensata da (e chi altri sennò?) Horacio Pagani era ben più avanzata. In un’intervista di Road&Track durante il Salone di Ginevra, Horacio ha mostrato diversi bozzetti che fece nel ’91 (molti anni prima della presentazione della Zonda) che mostrano uno spoiler dall’aspetto incredibilmente moderno, quasi fosse una soluzione di aerodinamica attiva di pochi anni fa.
Il concetto è uguale a quello di adesso: lo spoiler si sarebbe appiattito in rettilineo e rialzato automaticamente durante una curva o in frenata, parzializzando il fronte esposto all’aria a seconda delle necessità. A quanto sembra l’investitore americano che doveva finanziare il progetto fallì così Pagani ripiegò sul ‘normale’ alettone che adorna la Zonda, aspettando la Huayra per sfoggiare i quattro scenografici flap mobili che sembrano danzare sulla carrozzeria della hypercar quando è in movimento. Lasciando da parte il fatto che quei disegni della supercar argentina sono meravigliosi, bisogna ammettere che anche senza aerodinamica attiva la Zonda ne aveva di elementi per impressionare
Credits: Road & Track
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Tesla Autopilot: siamo sicuri che sia davvero affidabile?

Tesla Autopilot: siamo sicuri che sia davvero affidabile?

23 febbraio 2020

Bugatti festeggia la realizzazione della Chiron n° 250

Bugatti festeggia la realizzazione della Chiron n° 250

22 febbraio 2020

Nuove Audi RS 4 Avant, Audi RS 5 Coupé e Audi RS 5 Sportback

Nuove Audi RS 4 Avant, Audi RS 5 Coupé e Audi RS 5 Sportback

22 febbraio 2020

Maserati MC20: la Casa del Tridente ritorna alle corse

Maserati MC20: la Casa del Tridente ritorna alle corse

21 febbraio 2020

Porsche Taycan Turbo S: la supercar elettrica supera le altre

Porsche Taycan Turbo S: la supercar elettrica supera le altre

21 febbraio 2020

Felino CB7R, in arrivo la supercar made in Canada

Felino CB7R, in arrivo la supercar made in Canada

21 febbraio 2020

Un viaggio ideale tra le Gran Turismo più eleganti di Ferrari

Un viaggio ideale tra le Gran Turismo più eleganti di Ferrari

20 febbraio 2020

Nuovo Mercedes-AMG GLE 63 4MATIC+ Coupé. Tutto in uno

Nuovo Mercedes-AMG GLE 63 4MATIC+ Coupé. Tutto in uno

20 febbraio 2020

Pagani presenta Imola. Potenza ed eleganza limitata a 5 esemplari

Pagani presenta Imola. Potenza ed eleganza limitata a 5 esemplari

19 febbraio 2020

Porsche 911 Turbo S: da 0 a 96 km/h in 1,9 secondi

Porsche 911 Turbo S: da 0 a 96 km/h in 1,9 secondi

19 febbraio 2020