a cura della redazione - 25 July 2018

Elon Musk chiede ai suoi fornitori un aiuto economico per Tesla

Il fondatore della casa americana cerca fondi per raggiungere finalmente un risultato positivo
Elon Musk chiede ai suoi fornitori un aiuto economico per Tesla

Passato un trimestre dove Tesla è riuscita a perdere in una volta sola 700 milioni di dollari, Elon Musk pare stia prendendo più sul serio la questione dei ritardi delle consegne e dei problemi di produzione. Stando infatti al Wall Street Journal, il fondatore del famoso brand di vetture elettriche ha chiesto ad alcuni dei suoi fornitori di componenti un ‘aiuto’ economico, precisamente un ‘significativo ammontare di denaro’ per rimborsare in parte ciò ha speso con loro in passato. La richiesta è stata presentata spiegando che si tratterebbe di un investimento necessario a portare finalmente Tesla in un periodo di crescita positiva, vista anche la scarsità di liquidità dovuta ai tentativi di accrescere la produzione della Model 3. Musk afferma che questo aiuto sarebbe vitale perché Tesla continui a svolgere regolarmente le sue attività, spiegando ai fornitori che questo denaro rappresenterebbe un investimento nella produttività a lungo termine del brand, e affermando che grazie alla Model 3 questo trimestre sarebbe stato finalmente positivo. Nell’ultima settimana di giugno era stato dichiarato di aver raggiunto l’obiettivo di produrre 5000 Model 3 a settimana, ma quest’ultima richiesta di ulteriori fondi per Tesla continua a non mandare un messaggio molto incoraggiante sulla situazione complessiva. Musk al momento continua a essere piuttosto bravo con le parole (a parte l’aver dato del pedofilo a uno degli eroi che hanno salvato i dodici bambini in Thailandia) ma per i fornitori e gli azionisti sarebbe meglio vedere finalmente un risultato positivo in tutta questa confusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA