10 febbraio 2020

Bmw M2 CS: aspetto minaccioso e numeri da circo

Più potente, più leggera, e con cambio manuale La CS è la M2 più esclusiva di sempre: in tiratura limitata e un prezzo da capogiro, punta a far emozionare i puristi della guida più abbienti.

1/15

1 di 2

Ammettetelo: non appena è arrivata la M2, subito avete pensato a quali numeri da circo avrebbe fatto la piccola coupé con il motore della M4. Ma ora che la M2 Competition è sulle nostre strade da diverso tempo, mentre le versioni CS hanno ampliato la gamma “M” di Serie 3 e Serie 4, aspettavate soltanto lei, la M2 più potente di sempre. Ed eccola qui: Bmw ha ormai da un po' tolto i veli alla M2 CS, che dispone del motore S55 – il sei cilindri in linea 3 litri turbo – portato a quota 450 Cv (+40 Cv rispetto alla Competition) mentre vengono confermati i 550 Nm di coppia, disponibili da 2.350 a 5.500 giri.

Sale la potenza, arrivando alla stessa quota della M4 Competition, scende invece il peso grazie all’utilizzo di CFRP per il cofano e il tetto, mentre l’estetica è stata resa più accattivante da alcuni dettagli in fibra di carbonio, come lo splitter anteriore, gli specchietti, l’estrattore posteriore e il piccolo spoiler posizionato in cima al cofano posteriore. Catturano lo sguardo i cerchi da 19”, proposti nei colori oro o nero, che accolgono pneumatici Michelin Sport Cup2 con misura 245/35 davanti e 265/35 dietro, oltre che a dischi da 400 mm e pinze a sei pistoncini all’anteriore, che diventano da 380 mm e quattro pistoncini al posteriore. Opzionale l’impianto frenante con dischi carboceramici, indirizzato a un utilizzo sportivo o pistaiolo. Le buone notizie non finiscono qui: Bmw accosta alla trasmissione automatica a doppia frizione un cambio manuale a sei rapporti, tanto amato e apprezzato dai puristi della guida.

Una soluzione analogica che fa il suo debutto su una CS e fa risparmiare addirittura 25 kg (il peso della versione automatica è di 1.575 kg) ma raffinata dalla tecnologia, quale il rev matching automatico in scalata.

Le performance non ne risentono particolarmente: lo 0-100 km/h viene registrato in 4,2 secondi, che scendono a 4,0 netti con il doppia frizione. Il comparto tecnologico rimane di altissimo livello, come qualsiasi vettura appartenente alla divisione “Motorsport” di Bmw. Tanti elementi presenti sulla M2 CS sono stati prelevati dalla sorella maggiore M4, a partire dal sistema di raffreddamento con radiatori separati per l’olio motore e per l’olio del cambio. Di derivazione M4 sono anche le sospensioni Adaptive M completamente regolabili elettronicamente: si passa dalla più comoda modalità “Comfort” fino a quella “Sport Plus” per la miglior tenuta di strada.

Per dare più voce al motore biturbo troviamo un impianto di scarico sportivo. Gli interni rispecchiano fedelmente gli esterni e le prestazioni della M2 CS: i sedili Competition in Alcantara e in pelle sono arricchiti da cuciture rosse, i battitacco e i dettagli in carbonio sulla plancia trasudano sportività. Opzionale, invece, il volante M Sport in Alcantara. Prima di sapere quanto costa la nuova Bmw M2 CS mettetevi seduti, perché potreste avere un mancamento. Per portarsi a casa la piccola coupé più potente di sempre, è necessario sborsare 95.000 euro, ben 18.000 euro in più della M2 Competition e 10.600 euro in più della M4.

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Aston Martin Vantage Roadster: la versione definitiva

Aston Martin Vantage Roadster: la versione definitiva

30 marzo 2020

A scuola con Mr Murray

A scuola con Mr Murray

29 marzo 2020

Pagani Imola: solo 5 esemplari per la massima evoluzione della Casa Emiliana

Pagani Imola: solo 5 esemplari per la massima evoluzione della Casa Emiliana

28 marzo 2020

Gemballa Avalanche 4.2 RS, ritorno a Dakar

Gemballa Avalanche 4.2 RS, ritorno a Dakar

27 marzo 2020

Hyundai i20 N: piccola e aggressiva

Hyundai i20 N: piccola e aggressiva

27 marzo 2020

Honda Acura NSX by Liberty Walk

Honda Acura NSX by Liberty Walk

26 marzo 2020

Alfa Romeo Giulia GTA: questa volta la lettera A ha un senso

Alfa Romeo Giulia GTA: questa volta la lettera A ha un senso

26 marzo 2020

KTM X-Bow GTX: ultraleggera da 600 Cv

KTM X-Bow GTX: ultraleggera da 600 Cv

25 marzo 2020

Toyota GR Yaris, vera auto da rally

Toyota GR Yaris, vera auto da rally

25 marzo 2020

Le auto da corsa omologate più amate da evo

Le auto da corsa omologate più amate da evo

24 marzo 2020