09 February 2020

Barber Motorsport Park: la pista più bella degli USA è in Alabama

Pochi sanno che in Alabama c’è un vero e proprio paradiso per gli amanti dei motori: si chiama Barber Motorsport Park.

1/2

1 di 2

Oggi vi porto in Alabama. L’Alabama è un ridente stato del centro USA dove non succede quasi mai nulla e potrebbe benissimo non esistere. Per gli appassionati pistaioli invece l’Alabama, e nello specifico la cittadina di Birmingham, è invece conosciutissima grazie al Barber Motorsport Park – la pista più bella degli USA. Avete presente il cavatappi di Laguna Seca? Al Barber ci sono 4 curve con quelle pendenze.

La storia di Barber è quanto più americano ci sia. Il nostro caro George Barber ha avuto un’infanzia abbastanza facile, correndo in pista con le Porsche mentre suo papà era il re dei latticini dell’Alabama – e agli americani piace il latte... Stanco delle gare, Giorgio si è dato al mercato immobiliare e, dopo aver venduto l’azienda di famiglia nel 2003, ha staccato un assegno di tanti milioni di dollari per fondare il Barber Motorsport Park, un complesso di 360 ettari che include pista, offroad e museo. La cittadina ha appoggiato in pieno il progetto, vedendo i benefici dell’indotto per hotel e ristoranti che i turisti portano durante l’anno per guardare/partecipare alle gare e visitare il museo. E chissenefrega del rumore, se compri casa vicino alla pista, sai a cosa vai incontro. Welcome to USA.

Incominciamo proprio dal Museo – Barber è un appassionato di moto e sente la mancanza di un museo dedicato alla storia del motociclismo. Apre allora il Barber Vintage Motorsport Museum e lo riempie di 1.400 moto (la più grande collezione di moto secondo il Guinness book of records) e varie auto, tra cui tantissime Lotus, al punto che pare sia anche la collezione più completa. Da visitare anche solo per questo.

La pista è puro nirvana. Aperta nel 2003, è lunga circa quattro chilometri ed ha 16 curve, quindi bella compatta e non dà tregua a chi guida. Cambi di elevazione di ben 25 metri, semi paraboliche ad aiutare l’inserimento ed uno scorrere di curve che quasi fa dimenticare i rettilinei. È la tipica pista dove una Mazda MX-5 riuscirebbe a dare del filo da torcere ad una Mustang con il doppio dei cavalli. Una pista dove se le hai grosse, si vede... Approvata FIA, ci corrono le IndyCar e GrandAm, e la Porsche è di casa per il suo corso di guida sportiva.

E, siccome Giorgio è anche un pazzo scatenato, sparse per la pista ci sono centinaia di “sculture” o di pezzi d’arte più o meno nascosti che sorprendono gli spettatori, oltre a chi guida.

Per esempio, tra la curva 4 e 5, passando sotto il ponte pedonale si intravede il manichino di una donna appesa, oppure nelle curve 5 e 6 c’è un ragno di metallo enorme. Vari zombie ed elfi che spuntano da tombini finti, una formica gigante che spinge una bottiglia di Coca Cola, leoni e leopardi che passeggiano. Un pazzo, un idolo.

Se questo non bastasse ad ingolosirvi, la gente in Alabama è fantastica. Alla mia prima visita non c’e’ stata signora che non mi abbia chiamato dolcezza, tesoro, amore e persino “torta di miele”. Arrivato nei box la notte prima di un trackday, gli altri piloti mi hanno offerto più birre che consigli di guida – al punto che uno mi ha fatto dormire nel suo motorhome perché non ero più in grado di guidare... Ed il mattino dopo la prima sessione in pista è stata complicata, ma questa e’ un’altra storia...

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Porsche Taycan Turbo S VS McLaren P1: il bene contro il male

Due diverse concezioni, entrambe molto prestazionali, stessa accelerazione sullo 0-100 ma filosofie progettuali totalmente opposte. In uan drag race chi la spunta?

Porsche Taycan Turbo S VS McLaren P1: il bene contro il male

12 September 2020

Porsche Panamera 2020: ancora più performante e divertente

Con un prezzo di 97.800 euro per la versione base a trazione posteriore, la Porsche Panamera restyling è già ordinabile anche in Italia ma le prime consegne sono fissate per ottobre.

Porsche Panamera 2020: ancora più performante e divertente

10 September 2020

La Volkswagen Golf 8 si fa in cinque

A breve saranno disponibili anche tutte le varianti ibride della nuova media di Wolfsburg: si tratta di cinque diverse versioni, tre mild hybrid e due plug-in hybrid.

La Volkswagen Golf 8 si fa in cinque

09 September 2020

Nurburgring: Tesla Model 3 Performance più veloce di Porsche 911 GT3 RS?

Sull’iconico e difficilissimo tracciato denomina Inferno Verde sembra proprio che la berlina vitaminizzata di Palo Alto sia in grado di star dietro se non persino superare una Porsche 911 con gli attributi.

Nurburgring: Tesla Model 3 Performance più veloce di Porsche 911 GT3 RS?

08 September 2020

Garmin Catalyst: il driver coach virtuale per la pista

Una volta montato sul cruscotto raccoglie i vostri dati e vi fornisce in tempo reale indicazioni e suggerimenti anche audio per migliorare le vostre sessioni in pista.

Garmin Catalyst: il driver coach virtuale per la pista

07 September 2020

Tesla Model 3 sconfitta dalla Pikes Peak

Uno spettacolare incidente ma per fortuna senza gravi conseguenze ha definitivamente fermato la vettura di Palo Alto preparata dai ragazzi di Unplugged Performance.

Tesla Model 3 sconfitta dalla Pikes Peak

07 September 2020

Bmw M3 Touring? Presto sarà realtà

Audi RS4 Avant e Mercedes-AMG C63 Wagon sono state avvisate. La Casa dell’Elica metterà per la prima volta in commercio una versione station wagon della sua poderosa M3.

Bmw M3 Touring? Presto sarà realtà

06 September 2020

Ferrari 488 Pista vs Ferrari F40: testa a testa in quel di Maranello

Classica drag race sul quarto di miglio tra cavalline rampanti, rappresentative di epoche molto distanti tra loro. Chi avrà avuto la meglio?

Ferrari 488 Pista vs Ferrari F40: testa a testa in quel di Maranello

05 September 2020

Test dell’Alce indigesto per la Porsche Taycan

Risultato non proprio eccellente quello della sportiva elettrica di Zuffenhausen che nel test del doppio evitamento ostacolo non ha brillato poi più di tanto.

Test dell’Alce indigesto per la Porsche Taycan

04 September 2020

Lamborghini Huracán Evo: il nostro hot lap

Di primo acchito sembrerebbe essersi un po’ troppo “imborghesita” l’ultima evoluzione della supercar del Toro. Invece basta solo un “click” per ritrovare il carattere che la separa dall’Audi R8, con cui condivide parte della meccanica. Nel nuovo numero di evo, l'abbiamo testata. Vi mostriamo il video dell'Hot Lap del nostro pilota ufficiale, Tommy Maino.

Lamborghini Huracán Evo: il nostro hot lap

03 September 2020