di Tommaso Ferrari - 27 May 2022

Via libera alla produzione della Nichols N1A!

Costruita da Steve Nichols - ex progettista della McLaren Mp4/4 - sarà una reinterpretazione della prima vera McLaren, la M1A

Non temete, anche noi siamo stati perplessi per parecchio prima di capire cosa stessimo guardando. Anni fa Steve Nichols – ex capo del design McLaren e progettista insieme a Gordon Murray della leggendaria MP4/4 – decise di rendere omaggio alla casa che gli diede le soddisfazioni più grandi, pensando di costruire una ‘moderna’ reinterpretazione della vera prima McLaren, la M1A. La M1A era nata per competere nel campionato Can-Am (Canadian American Challenge Cup) ed era tecnicamente sbalorditiva: 551 chili di peso, un 5.7 litri V8 Chevrolet a muoverli, sospensioni indipendenti completamente regolabili e aerodinamica avanzata, sul circuito di Goodwood Bruce McLaren girò in 1’21’’6, più veloce della F1 BRM in mano a Graham Hill!

“Inizialmente non era certo andasse in produzione” spiega Nichols parlando della N1A “volevamo costruirla e vedere cosa saltava fuori, ma poi la gente ha iniziato a vederla e la risposta è stata incredibile, ricorda un po’ la M1A originale e ci chiedevano se potessimo costruirne altre!”. La N1A tuttavia è ben diversa dalla M1A, ha un telaio di fibra di carbonio e alluminio, sospensioni modernissime, una carrozzeria sviluppata nella galleria del vento e un look molto più aggressivo seppur meno delicato e fascinoso. Il peso sarà inferiore ai 900 chili in ordine di marcia e ovviamente sarà montato un V8 americano, che spazierà dai 450 ai 650 cavalli, sufficienti per prestazioni lunari. Meteo permettendo Nichols spiega che la N1A è pensata anche per la strada oltre che per la pista, ma visto che il via libera alla produzione è stato raggiunto da poco serviranno mesi e mesi prima di vederne una fuori dalle poste!

© RIPRODUZIONE RISERVATA