di Tommaso Ferrari - 28 March 2022

All'asta una McLaren Senna in McLaren Orange e carbonio a vista

Ci sono hypercar decisamente più belle, ma poche più veloci. Però qualcuno la guidi...

La McLaren Senna in foto è la numero 422 delle 500 prodotte, un mezzo migliaio di hypercar incredibili nate per omaggiare uno dei piloti di Formula 1 più ammirati e leggendari di tutti i tempi. Il telaio 422 venne consegnato nel 2019 a S. Francisco all’acquirente e… e lì rimase. Perché signori e signore, la strumentazione segna esattamente 75 miglia, neanche 121 chilometri. Probabilmente il proprietario ha detto “beh, ci ho speso una barca di soldi, almeno un giretto per vedere che sia tutto a posto lo faccio, poi la metterò in garage per specularci con calma”. E così ha fatto. La carrozzeria è tutta in carbonio lucido lasciato a vista, alternata a porzioni verniciate in arancio McLaren, i cerchi sono a fissaggio centrale, i freni sono capaci di strapparvi la faccia e la deportanza è allarmante, per non parlare del V8 biturbo da 800 cavalli che sputa fiamme dietro di voi.

Visto che nuova costava poco questa Senna ha pure 384.000 dollari (avete letto bene) di optional come l’impianto audio Bowers & Wilkins, interni in Alcantara con cuciture arancio, cerchi in carbonio, retrocamera e il McLaren Track Telemetry Package, utilissimo durante quelle 75 miglia! Due terzi di quei 384.000 dollari sono stati spesi per la carrozzeria in carbonio a vista, a confronto i neanche 3.000 dollari per le cinture a sei punti sembrano un affare. La Senna non è certo un capolavoro di eleganza e design – a parte le porte trasparenti che sono fighissime – ma tanto quando la guidate siete all’interno a eccitarvi da morire, non fuori a fissarla. L’asta su Bring a Trailer al momento è poco sopra il milione e duecentomila dollari, ma verso la chiusura dell’asta – tra quattro giorni – siamo certi che i prezzi si involeranno verso i 2 milioni. Speriamo che il fortunato compratore ci faccia un po’ di chilometri seri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA