di Tommaso Ferrari - 10 March 2022

La GR86 pare proprio che non sarà un chiodo

L'erede da 2.4 litri della GT86 ha bancato più di 250 cavalli... oltre 50 più della GT86 e 22 più di quanto dichiarato

L’altro giorno ho visto un video dove una WRX STI da 300 cavalli (e 400 Nm di coppia) sfidava una GR86. E non in un bel misto stretto, ma sul dritto! Penso che il 99% delle visualizzazioni fossero di persone che han pensato “Ok, il motore ora è un 2.4 e ha più cavalli, ma è comunque aspirato e con molta meno coppia di un 2.5 litri turbo. Insomma, prenderà un sacco di legnate”. E invece, incredibilmente, la GR86 non molla un centimetro stando quasi senza fatica al passo con la WRX. La Subaru aveva due passeggeri a bordo anziché uno, e pesa parecchio, ma di certo non ci aspettavamo un risultato simile, il che ci fa salivare ancora di più per l’arrivo della GR86.

Perché se dinamicamente ha conservato le doti della GT86 – anzi, probabilmente le ha ulteriormente migliorate – e ora ha anche i cavalli che mancavano… beh, deve essere una gran ca**o di auto. La GT86 è un gioiellino, un telaio meraviglioso unito a un piacere di guida e un coinvolgimento raramente riscontrabili oggigiorno, però il flat four non è proprio un fulmine di guerra, specialmente in ripresa. La GR86 invece mette sul piatto un 2.4 litri da 228 bhp (230 cavalli) con ben 250 Nm di coppia, cifre che permettono uno 0-100 in 6,3 secondi e che sembrano piuttosto conservative. I ragazzi di FTspeed infatti hanno bancato una GR86 nuova di pacca (con circa 1.000 chilometri) presso la Paragon Performance, e – sorpresa sorpresa – il grafico che ne è uscito parlava di circa 252 cavalli all’albero (e 216 alle ruote), 22 in più del previsto, mica pochi. Vuoi vedere che stavolta gli acquirenti ci pensano due volte prima di farla turbo?

Source Car Throttle

© RIPRODUZIONE RISERVATA