a cura della redazione - 24 February 2022

Come divertirsi sulla neve con una Lamborghini

Torna l'Accademia Neve Lambo, dove fortunati proprietari si mettono alla prova sul lago ghiacciato di Livigno

Quando avete una Lamborghini, e per puro caso avete deciso di non volerla lasciare ferma il 99% del tempo usandola invece propriamente, allora potrebbe succedere di incappare in qualcosa di candido, leggero e vagamente ghiacciato. Scende dal cielo durante l’inverno depositandosi dolcemente in strada, con il nome di neve. La maggior parte dei proprietari Lambo inorridisce solo al pensiero del loro prezioso splitter che gratta su un manto bianco, quelli che invece vogliono che quello splitter venga usato come spazzaneve si rivolgono all’Accademia invernale di S. Agata (Esperienza Accademia Neve). Quest’anno Lambo è tornata con il suo ricco programma, dopo gli intoppi della pandemia, e ha organizzato tre giorni a Livigno, affascinante meta invernale incastonata in una vallata tutta da visitare.

I clienti Lambo hanno potuto fare pratica di superfici difficili e a basso coefficiente di attrito con la Huracan Evo a trazione integrale, con la Urus e persino con la spettacolare STO posteriore, di certo la meno incline a farsi domare. La Huracan Sterrato (che pare star prendendo forma) non è ancora stata svelata, ma qualcosa ci dice che l’anno prossimo ci sarà una Lambo in più da spremere sulla neve. Durante i tre giorni a Livigno i clienti sono stati seguiti dai piloti della Squadra Corse in modo che potessero sperimentare il vero potenziale delle loro supercar apprendendo nuove tecniche e la sera riposarsi in qualche hotel lussuoso. Suona tutto molto molto costoso, e anche tanto tanto divertente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA