di Tommaso Ferrari - 13 July 2021

Ritrovate la speranza: nasce la Wells Vertige

Leggera, con motore aspirato, cambio manuale e un look retrò, la Vertige ci fa tornare indietro di 20 anni come purezza di guida

Se siete rimasti un po’ male a causa del non indifferente peso della Lotus Emira potete tirarvi su di morale, dato che – sempre dall’Inghilterra – arriva qualcosa di praticamente unico, una sorta di unicorno rosa in un mondo di peso ed elettronica inutili. Oggigiorno se volete qualcosa di puro e leggero per guidare non avete tanta scelta: Caterham, Ariel, Lotus (finché riuscite a reperire una Elise o Exige), Alpine, Zenos, qualche restomod… il problema è che o il costo è eccessivo o la praticità quotidiana è pari a quella di un triciclo sotto il diluvio. Certo, esiste anche la adorabile Mx-5, ma non raggiunge le prestazioni eccitanti delle altre. Una soluzione potrebbe essere la Wells Vertige, leggera, semplice e meccanica in maniera a dir poco commovente. Anziché ostentare trilioni di cavalli e inutili motori elettrici la Vertige (Vertigine in francese) ha una ricetta dal sapore vecchia scuola, con i medesimi entusiasmanti risultati: 850 chili di peso (250 in meno di una A110!), un 2.0 litri Ford aspirato (vi ricordate cosa significhi?), 210 cavalli, trazione posteriore e un cambio manuale a sei marce. Fantastico.

Lo 0-100 si svolge in meno di 5 secondi e la velocità massima è di circa 230 km/h; se vi state lamentando che i numeri non siano sotto i 3 secondi e sopra i 300 orari mettetevi subito in punizione in un angolo, state mancando il punto. Il punto della Vertige è ciò che si ripropose di fare l’Elise alla sua nascita con un pelo più di comfort: mettere al centro dell’esperienza il guidatore, senza fronzoli, stupidate per fare scena o prestazioni inutili per strada; solo un bel motore, tanta meccanica e leggerezza, e nel mondo di oggi non è solo una scelta romantica ma estremamente coraggiosa. La linea tra l’altro è piuttosto retrò con curve morbide e sinuose che esaltano le dimensioni compatte, e – questo sì è un po’ per fare scena – porte ad apertura diedrale come le McLaren. Il prezzo? In Inghilterra 40/45.000 sterline, ovvero poco più di 50.000 euro, non male per contenuti così puristi e una produzione limitata a soli 25 esemplari l’anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA