a cura della redazione - 17 aprile 2020

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio vs Lamborghini Urus: testa a testa sulla gara di accelerazione

Due poderose e potenti Suv supersportive che si sfidano in un testa a testa sulla classica gara di accelerazione sul quarto di miglio (400 metri). Il risultato? Alquanto inaspettato…

1/4

DRAG RACE SUL QUARTO DI MIGLIO

Oltre agli spettacolari giri sul famosissimo circuito del Nurburgring, il tanto temuto Inferno Verde, un altro modo che le Case automobilistiche utilizzano per mettere in mostra le reali potenzialità dei propri mezzi è quello di organizzare delle sfide dirette faccia a faccia nelle classiche gare di accelerazione sui 400 metri o, per dirla all’americana, nelle classiche drag race sul quarto di miglio.

Ultimamente di video del genere in rete se ne trovano a bizzeffe ma questo che vi stiamo per proporre ci ha lasciati non poco indifferenti. A sfidarsi in questo testa a testa sono l’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio e la Lamborghini Urus, due Suv super vitaminizzati e altamente prestazionali in grado di far impallidire anche gli automobilisti più smaliziati.

Chi avrà visto quindi secondo voi? Per scoprirlo non vi resta che guardare il video che vi proponiamo qui sotto dove i colleghi di Coches.net hanno messo a confronto le due Suv in una gara di accelerazione su una pista dell’aeroporto di Modena.

PILLOLE

Sotto il cofano della Suv di Arese troviamo il potente motore V6 biturbo da 2.9 litri di origine Ferrari in grado di sviluppare una potenza di 510 CV a 6500 g/min e 600 Nm di coppia massima a 2500-5500 g/min. Un’unità in grado di archiviare la pratica dello 0-100 in appena 3,8 secondi e di raggiungere una velocità massima di ben 283 km/h.

Sotto pelle della Suv di Sant’Agata Bolognese giace, invece, un potente V8 biturbo benzina da 4 litri in grado di sviluppare 650 CV e 850 Nm e di garantire non solo un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,6 secondi ma anche una velocità massima di ben 305 km/h.

Naturalmente entrambe le Suv fanno affidamento su cambi automatici a convertitore di coppia e 8 rapporti e trazioni integrali permanenti ma a gestione elettronica e variabile della coppia tra avantreno e retrotreno. A renderle differenti, oltre alla diversa cavalleria (ben 140 CV e 250 Nm a favore della Suv del Toro), ci pensano però i pesi alla bilancia con la sportiva del Biscione che ferma l’ago ben 367 kg prima di quanto fatto dalla sportiva del Toro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Ferrari Purosangue: arriverà ma a tempo debito

Ferrari Purosangue: arriverà ma a tempo debito

24 maggio 2020

Fiat Fire 8 valvole: canto del cigno per il motore leggendario

Fiat Fire 8 valvole: canto del cigno per il motore leggendario

23 maggio 2020

Bimbo di 5 anni guida un SUV per andare ad acquistare una Lamborghini

Bimbo di 5 anni guida un SUV per andare ad acquistare una Lamborghini

22 maggio 2020

Ferrari riparte da una Ferrari F8 Tributo, una 812 GTS ed una SP2 Monza

Ferrari riparte da una Ferrari F8 Tributo, una 812 GTS ed una SP2 Monza

22 maggio 2020

Ibrahimovic multato a bordo della sua Ferrari Monza SP2

Ibrahimovic multato a bordo della sua Ferrari Monza SP2

21 maggio 2020

Ken Block e la nuova Mustang da Gymkhana

Ken Block e la nuova Mustang da Gymkhana

20 maggio 2020

Tesla Model S: la modalità "Cheetah" è dietro l’angolo

Tesla Model S: la modalità

20 maggio 2020

Ferrari 812 Superfast Novitec: il V12 fa tremare la galleria

Ferrari 812 Superfast Novitec: il V12 fa tremare la galleria

19 maggio 2020

SSC Tuatara: prestazioni assolute

SSC Tuatara: prestazioni assolute

19 maggio 2020

Mini spiega la nuova John Cooper Works GP

Mini spiega la nuova John Cooper Works GP

18 maggio 2020