Toyota GR Yaris: il Moose test è il suo pane quotidiano

La piccola “bomba a orologeria” della Casa giapponese sembra essere stata costruita appositamente per divorarsi il temibile Test dell’Alce.

1/5

Temibile e inarrestabile tanto in pista quanto su asfalto e nelle tappe del rally o sui maggiori circuiti sparsi per il mondo, la Toyota GR Yaris ha nuovamente dimostrato tutte le sue abilità dinamiche, tecniche e di guida, bevendosi come se fosse acqua uno dei test che più di ogni altro miete vittime nel settore automotive. Stiamo parlando naturalmente del famosissimo Moose test o test dell’Alce.

Il famoso test, una deviazione ad alta velocità per schivare una minaccia in arrivo e un rientro o riallineamento nella corsia originale, è progettato per testare sia la stabilità che le capacità dinamiche in curve ad alta velocità di un'auto in una situazione di emergenza relativamente comune. Un'auto sicura passerà attraverso il test senza perdere il controllo o ribaltarsi; una macchina affilata passerà indenne il test senza perdere la calma o senza scomporsi. Un’auto, infine, inadeguata fallirà il test, andando in testacoda, investendo l’ostacolo improvviso o uscendo dal tracciato stabilito.

Messa sotto stress dal sito KM77.com, che regolarmente testa auto di ogni tipo attraverso il micidiale test dell’Alce, la piccola al peperoncino della Casa giapponese è stata capace di superare il temibile test alla sbalorditiva velocità di 80,5 km/h. Come se non bastasse è stata pure in grado di farlo mantenendo in totale compostezza il corpo dell’auto senza sbandate evidenti o uscite di traiettoria. La differenza di velocità rispetto ad altre auto (la Toyota GR Supra superò il test alla velocità di 77 km/h) potrebbe non sembrare impressionante, ma la capacità di un'auto come la GR Yaris, basata su un'utilitaria, di rimanere stabile in condizioni così estreme è davvero rara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Automobili Estrema Fulminea, Nomen omen all' ennesima potenza.

Spinta da 4 motori elettrici da 2040 CV complessivi promette prestazioni esaltanti e 500 km di autonomia.

Automobili Estrema Fulminea, Nomen omen all' ennesima potenza.

17 May 2021

Pagani Zonda Revolucion: all’asta in Giappone uno dei 5 esemplari, prezzi da capogiro

Potrebbe superare i 7 milioni di dollari, è l’unica con il carbonio blu a vista

Pagani Zonda Revolucion: all’asta in Giappone uno dei 5 esemplari, prezzi da capogiro

15 May 2021

Porsche: Macan e Boxster sulla via dell’elettrificazione, attese le varianti elettriche

Grande attenzione alla piattaforma PPE, forse impiegata anche per la Boxster

Porsche: Macan e Boxster sulla via dell’elettrificazione, attese le varianti elettriche

14 May 2021

Officine Fioravanti Testarossa, Miami Vice remastered.

Preparate gli occhiali da sole e la cassetta di Phil Collins, la poster-car più iconica degli anni '80 è tornata.

Officine Fioravanti Testarossa, Miami Vice remastered.

13 May 2021

Nuova Polo GTI 2021, anticipata la prossima generazione della Hot Hatch tedesca

Nuova Polo GTI 2021, anticipata la prossima generazione della Hot Hatch tedesca

12 May 2021

GMA Project Two, la T50 Low Cost

V12, cambio manuale, aereodinamica tradizionale. What else?

GMA Project Two, la T50 Low Cost

12 May 2021

Lotus Elise: addio alla sportiva britannica

Lotus ha fatto sapere che non verrà portato avanti lo sviluppo della mitica Elise, presentata a Francoforte nel lontano 1995.

Lotus Elise: addio alla sportiva britannica

11 May 2021

Suzuki Misano, il ritorno delle Dream Car

Quando di cognome fai Suzuki e porti il nome di uno dei circuiti più iconici del panorama italiano, le aspettative non possono che essere molto alte.


Suzuki Misano, il ritorno delle Dream Car

11 May 2021

Ferrari 812 Competizione: 830 CV per dire addio all’ultimo V12 aspirato di Maranello

La Ferrari 812 Competizione è l’ultima nata tra la versioni speciali del costruttore di Maranello, derivata dalla già sorprendente 812 Superfast.

Ferrari 812 Competizione: 830 CV per dire addio all’ultimo V12 aspirato di Maranello

10 May 2021

Toyota GR 86: 2,4 litri per 235 CV

La coupé realizzata in collaborazione con Subaru si rinnova, mantenendo il motore aspirato, la trazione posteriore e il peso sotto i 1.300 kg

Toyota GR 86: 2,4 litri per 235 CV

21 April 2021