di Matteo di Lallo - 13 maggio 2020

Tesla Model S vs Porsche Taycan: infinity war

In Svezia si è riproposta la sfida tra le due super berline a batteria. Un testa a testa praticamente infinito. Chi avrà avuto la meglio questa volta? Scopriamolo.

Appena presentata sul mercato, la Porsche Taycan è subito scesa in campo sul difficilissimo Inferno Verde per cercare di prendersi il titolo di berlina a batteria più veloce del circuito tedesco. Con il tempo di 7 minuti e 42 secondi la sportiva tedesca elettrica è riuscita nell’impresa, accaparrandosi lo scettro e strappando il record di categoria.

Si trattava nella fattispecie di un esemplare di preserie, lo stesso utilizzato per i test di durata al Nardò (Italia), per nulla modificato se non negli pneumatici adottati. Neanche il tempo di festeggiare che la Casa californiana e il suo fondatore Elon Musk hanno deciso di avventurarsi nella stessa impresa per cercare di siglare un nuovo record e ristabilire le supremazie in gioco.

Il tempo sul giro non è stato registrato ma, stando ad alcune indiscrezioni, la Tesla Model S sarebbe stata in grado di girare all’Inferno Verde in un tempo intorno ai 7 minuti e 23 secondi. Precisiamo però che le Tesla scese in campo erano delle versioni fortemente modificate rispetto alla versione stradale (tre motori, assetto modificato, aerodinamica modificata, ecc).

1/3

Elon Musk sarebbe persino convinto che in un tentavo ufficiale la sua Tesla Model S P100D+ Plaid, versione modificata per l’occasione, sia persino in grado di far registrare un tempo di soli 7 minuti e 5 secondi.

Dichiarazioni alle quali ha in questi giorni risposto Porsche nientemeno che con Lukas Kramer, Product Manager della Taycan. Stando a Kramer, non solo la Taycan avrebbe un potenziale che, sfruttato appieno, può farle strappare un tempo più basso ma, essendo quella sfruttata per il precedente record “solamente una Taycan Turbo", Porsche stessa potrebbe decidere di far scendere in campo la più performante Taycan Turbo S (671 CV e 849 Nm per la Turbo e 751 CV e i 1.049 Nm per la Turbo S).

Questa volta però il confronto si è tenuto in Svezia con una classica drag race sul quarto di miglio tra due modelli normali cioè attualmente in commercio e non nelle versioni più performanti.

A organizzarla lo youtuber Janko che ha pensato bene di mettere a confronto queste due super berline a batteria per decretare chi sia la migliore in una gara di accelerazione sui 400 metri. Chi avrà avuto la meglio? Per scoprirlo non vi resta che guardare il video che vi proponiamo qui sotto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Maserati MC20: trapelano nuovi dettagli

Maserati MC20: trapelano nuovi dettagli

25 maggio 2020

Ferrari Purosangue: arriverà ma a tempo debito

Ferrari Purosangue: arriverà ma a tempo debito

24 maggio 2020

Fiat Fire 8 valvole: canto del cigno per il motore leggendario

Fiat Fire 8 valvole: canto del cigno per il motore leggendario

23 maggio 2020

Bimbo di 5 anni guida un SUV per andare ad acquistare una Lamborghini

Bimbo di 5 anni guida un SUV per andare ad acquistare una Lamborghini

22 maggio 2020

Ferrari riparte da una Ferrari F8 Tributo, una 812 GTS ed una SP2 Monza

Ferrari riparte da una Ferrari F8 Tributo, una 812 GTS ed una SP2 Monza

22 maggio 2020

Ibrahimovic multato a bordo della sua Ferrari Monza SP2

Ibrahimovic multato a bordo della sua Ferrari Monza SP2

21 maggio 2020

Ken Block e la nuova Mustang da Gymkhana

Ken Block e la nuova Mustang da Gymkhana

20 maggio 2020

Tesla Model S: la modalità "Cheetah" è dietro l’angolo

Tesla Model S: la modalità

20 maggio 2020

Ferrari 812 Superfast Novitec: il V12 fa tremare la galleria

Ferrari 812 Superfast Novitec: il V12 fa tremare la galleria

19 maggio 2020

SSC Tuatara: prestazioni assolute

SSC Tuatara: prestazioni assolute

19 maggio 2020