di Tommaso Ferrari - 27 September 2018

Silverstone Auctions, giorno due: una raccolta di capolavori

Da un'Exige S1 a una Diablo SV fino a una 340R ed una M3 Evo II, la scelta di giocattoli per il brivido della guida è immensa
  • Salva
  • Condividi
  • 1/12

    Domani sarà il giorno dedicato alle Porsche durante l’asta della Silverstone auctions classic, ma come dicevamo quello successivo – il 29 settembre – non sarà meno interessante, anzi, vi sarà solo l’imbarazzo della scelta. Si apre con un terzetto di Lotus una più bella dell’altra: una Elan serie 1 quotata circa 43.000 euro (non una Sprint, ma è comunque un 1.600 cc che muove solo 680 chili progettati da Colin Chapman), una velocissima ed estrema 340R (65.000 euro per la più estrema delle Lotus basata sulla Elise con 540 chilometri all’attivo e 180 cavalli) e infine per 55.000 euro potete accaparrarvi una meravigliosa Lotus Exige S1, una piccola vettura da corsa omologata per la strada con 193 cavalli dal serie K e delle scariche di adrenalina degne di uno skydiver.

    Silverstone Auctions, giorno due: una raccolta di capolavori

    Andando oltre ci sono due giocattoli per grandi: una Lamborghini Diablo SV, tanto tosta da guidare (grazie al 5.7 litri da 520 cavalli spediti senza riguardi al retro) quanto affascinante da guardare – una delle 33 esistenti nel Regno unito e con un prezzo adeguato di 150.000 euro – o, se non vi piace il giallo, una Dodge Viper ACR Vodoo Edition. Già il nome è cattivo, ma l’auto lo è di più: è la versione hardcore preparata per la pista dell’8.4 litri V10 che sprigiona oltre 600 cavalli e girò al ‘Ring in 7’22’’, una versione speciale per celebrare la fine della produzione con una base d’asta di 44.000 euro.

    Silverstone Auctions, giorno due: una raccolta di capolavori

    Spostandoci sul classico abbiamo una favolosa Lancia Delta HF Integrale Evo I quotata 45.000 euro con 46.000 chilometri importata dal Giappone in condizioni impeccabili, e con una storia e delle sensazioni alla guida uniche e una Bmw M3 E30 Evo II, una delle 501 prodotte con il 2.3 litri portato a 238 cavalli; il prezzo ahimé è di 70.000 euro. Infine abbiamo una spettacolare Jaguar E-Type Series 1 Coupé, forse la E-Type più bella mai realizzata che sfoggia il celestiale 4.2 litri sei in linea da 265 cavalli. Calcolando la linea e l’importanza del modello, il prezzo di 105.000 euro ipotizzato sembra quasi onesto. Beato chi potrà permettersi uno di questi lotti.

    Silverstone Auctions, giorno due: una raccolta di capolavori
    © RIPRODUZIONE RISERVATA