a cura della redazione - 09 October 2018

RM Sotheby's organizza un'asta 'Porsche only'

La casa d'aste celebra i 70 anni Porsche con lotti esclusivamente di Stoccarda
  • Salva
  • Condividi
  • 1/4

    Quest’anno fra record al ‘Ring, 993 dorate, l’ultima 911 Speedster concept e altri tributi è stato difficile ignorare che fosse il 70° di casa Porsche. Nemmeno le case d’asta sono rimaste indietro in quanto a ‘festeggiamenti’ e omaggi, e come era già successo a Silverstone, anche RM Sotheby’s vuole celebrare questa ricorrenza con un’asta completamente a base Porsche. Per il momento vediamo insieme i tre lotti più affascinanti della giornata, ovvero una 956 Gruppo C, una 959 Parigi-Dakar e una 911 Carrera RS 2.7 Lightweight. La 956 non ha bisogno di presentazioni: dotata di un flat six da 2.650 cc di cilindrata e due turbocompressori KKK era capace di quasi 640 cavalli in gara e aveva una carrozzeria che riusciva a penetrare l’aria senza sforzi garantendo anche una deportanza spaventosa; ecco perché questo modello riuscì a mantenere il celebre record al Nurburgring intatto fino a quest’anno, prima che la Porsche 919 Evo staccasse quel tempo assurdo.

    RM Sotheby's organizza un'asta 'Porsche only'

    Questa 956 in particolare vinse la Can-Am e la 1000 km di Brands-Hatch nel 1983 e ha un prezzo atteso di oltre sei milioni di euro. La 959 Dakar aveva già occupato le nostre pagine, è il medesimo e meraviglioso modello che a causa di una perdita d’olio non riuscì a concludere la corsa; nonostante ciò il fatto che sia l’unica 959 Dakar in mano a privati perfettamente funzionante (monta un 3.2 litri aspirato, non il motore turbocompresso) le garantisce un’appetibilità pari a quasi tre milioni di euro. A chiudere c’è una elegantissima 2.7 RS Lightweight, qui in versione stradale. Dal passato corsaiolo grazie al pilota Eugene Strahl questa 911 partecipò a svariate corse nel ’74, poi passò di mano fino all’attuale proprietario che la restaurò a regola d’arte; l’unica mancanza è il cambio originale che ha pagato il prezzo di tutte quelle gare, dovendo essere sostituito. Il motore è ovviamente il 2.7 litri flat six da 210 cavalli per 980 chili di peso, che garantiva uno 0-100 in 5,8 secondi, ed il prezzo si avvicina pericolosamente al milione di euro. Quale scegliereste?

    RM Sotheby's organizza un'asta 'Porsche only'
    © RIPRODUZIONE RISERVATA