I raduni contact-less negli Stati Uniti

Gli USA in tempo di Coronavirus? Tanti eventi sono stati cancellati, ma sono nate nuove forme di incontro tra gli appassionati, come i raduni “contact-less”

Il SEMA di Las Vegas, che conta circa 150.000 ingressi, rischia di saltare quest’anno per il Coronavirus

Ci sono migliaia di eventi e raduni ogni anno negli USA, decine di migliaia in un Paese con 300 milioni di persone. Considerando che la fascia più settentrionale entra praticamente in letargo a causa delle temperature proibitive, per esempio in Maine la temperatura ha toccato -10° per “alcuni giorni”, capite come la maggior parte di questi eventi si concentrino tutti nel periodo marzo-settembre.

Appunto... In quelle circostanze, l’olio motore è come il miele e non si riscontra moltissimo entusiasmo tra gli appassionati a congelarsi al posteggio e scambiarsi opinioni sulle macchine. Meglio stare a casa e lavorare sulla propria auto al caldo di una stufetta. Tanti gli eventi organizzati dai club locali e tante le fiere del settore, che vede il SEMA di Las Vegas ai primi di novembre come la più popolata, con oltre 150.000 ingressi e tantissime auto che vengono preparate solo per quell’evento durante tutto l’anno: una vera festa. Che quest’anno rischia di saltare per cause a noi ben conosciute: sto maledetto Coronavirus.

Stiamo vedendo eventi su eventi che vengono cancellati o posticipati, e chi ha lavorato tutto l’inverno per preparare la propria auto un po’ rosica. Certo, stiamo parlando di collezionisti che sognano di competere al Pebble Beach Concours d’Elegance, posteggiando il proprio immacolato gioiello su quattro ruote di fronte all’Oceano Pacifico e sotto gli occhi di giudici spietati. Ecco, diciamo che nella vita ci sono cose ben peggiori che dover mancare eventi di questo tipo.

É innegabile però che per noi gente evo e “malati” di auto (oddio, si può usare il termine malati di questi tempi?) il raduno, il giro per le valli, i concorsi di eleganza, la gara in TV sono tutte valvole di sfogo per lo stress di ogni giorno, che non hanno fatto altro che aumentare in questa pandemia. Qui le restrizioni non sono severe come in Italia. Cresciuti al motto di “la patria della libertà”, è molto difficile per l’americano processare il concetto dello stare a casa in maniera forzata. Figurarsi l’idea di prendere una multa perché sta andando dove vuole andare: inconcepibile!

ll martellare delle news sul tema “Stay Home, Stay Safe” alla fine ha dato i suoi frutti e, se da un lato c’è il fatto positivo che le autostrade sono semi-deserte, dall’altra parte c’è un aumento esponenziale di multe per eccesso di velocità al di sopra dei 160 km/h (il limite è spesso attorno ai 110/120 km/h). Immaginate una città come Houston abituata a 7 milioni di abitanti che si muovono in entrambe le direzioni su 21 corsie. Ecco, ora pensate allo stesso numero di corsie, ma semivuote. Non so voi, ma io li capisco…

I raduni Contact-Less

Si diffondono anche i raduni di auto “contact-less”: ci si ritrova nel posteggio di un centro commerciale chiuso e si rimane in macchina, poi a turno si gira e ci si scambia di posto per chiacchierare con altri – rigorosamente senza slacciarsi la cintura. Finite le quattro chiacchiere, si comincia a girare come uno squadrone per le autostrade della città, parlando con sé walkie talkie (vendite in crescita) da auto ad auto.

A tal proposito, oltre al virus c’è di mezzo anche la crisi petrolifera che vede la benzina toccare il fondo a circa 0,30 euro al litro. Motori mastodontici americani, gioite! Altro trend scatenato dal Coronavirus è quello del camperista. Al grido di “andate tutti aff...”, in tanti si sono comprati un camper o hanno allestito il proprio SUV in modalità zombie survival, cominciando a guidare per terre lontane da tutti e da tutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Maserati MC20

Il ritorno del tridente tra le supersportive

Maserati MC20

11 June 2021

EVO al MIMO: anche noi ci siamo

EVO al top con la M2 CS

EVO al MIMO: anche noi ci siamo

10 June 2021

Bugatti la Voiture Noire

E' stata presentata la one-off da 11 milioni di euro Bugatti.

Bugatti la Voiture Noire

10 June 2021

Czinger 21C

L'hypercar ibrida da 1.350 cv e 1.250 kg di peso

Czinger 21C

09 June 2021

evo è tornato, il numero di giugno

Evo is back: evo è tornato. Così molto semplicemente possiamo riassumere una bellissima notizia. Evo che per l’appunto torna in edicola per la gioia dei suoi fan e per gli amanti delle auto con la A maiuscola.

evo è tornato, il numero di giugno

09 June 2021

Rimac Nevera: 1.915 cv elettrici

L’hypercar elettrica più veloce sul quarto di miglio

Rimac Nevera: 1.915 cv elettrici

07 June 2021

Mercedes-AMG Project One, pronta al debutto

La nuova Mercedes-AMG Project One sta per debuttare. Caratterizzata dalla motorizzazione derivata dalla F1 si mostrerà al mondo fra poco.

Mercedes-AMG Project One, pronta al debutto

05 June 2021

Maserati Grecale: nuove foto spia ufficiali del SUV modenese, c’è l’approvazione di Tavares

Carlos Tavares e John Elkann a Modena per provare un prototipo del prossimo modello

Maserati Grecale: nuove foto spia ufficiali del SUV modenese, c’è l’approvazione di Tavares

01 June 2021

Cupra Born, debutta la nuova elettrica fino a 231 CV e 540 km di autonomia

Due versioni, da 150 o 204 CV di potenza, fino a 231 CV con l’extraboost

Cupra Born, debutta la nuova elettrica fino a 231 CV e 540 km di autonomia

29 May 2021

McLaren Elva, scendono a 149 gli esemplari prodotti ma compare il nuovo “windscreen”

Debutta il nuovo parabrezza per proteggere dal vento, solo 20 kg in più sulla bilancia

McLaren Elva, scendono a 149 gli esemplari prodotti ma compare il nuovo “windscreen”

28 May 2021