a cura della redazione
18 October 2022

PORSCHE FESTIVAL 2022, PASSIONE A TUTTO GAS

Oltre 9.000 partecipanti e 2.000 Porsche hanno popolato il Porsche Experience Center di Franciacorta l’1 e il 2 ottobre.

1/11

Si è conclusa con grande successo la seconda edizione del Porsche Festival al PEC di Franciacorta, la famosa struttura multifunzionale che il costruttore tedesco ha rilevato e restaurato a partire dal 2019. Inaugurato nell’ottobre del 2021, a solo un anno di distanza, Porsche è pronta a celebrare il successo di questa operazione. Oltre 148 eventi ospitati, 8 gare e due Porsche Festival che, in questa seconda edizione del 2022, ha registrato una partecipazione da record nell’arco dei due giorni; oltre 9.127 partecipanti e 2.252 vetture Porsche che hanno popolato l’intera area che sorge a Castrezzato, nel bresciano. Si configura quindi come l’edizione più di successo dal 2015, anno in cui fu organizzato il primo incontro per tutti gli amanti del brand di Stoccarda.

Si tratta infatti del PEC (Porsche Experience Center) più grande al mondo, oltre a quelli presenti a Lipsia, Hockenheim, Silverstone, Atlanta, Los Angeles, Shanghai e Le Mans, in attesa delle prossime inaugurazioni a Tokyo e Toronto. Sorge sull’area dell’ex Autodromo di Franciacorta, rilevato appunto da Porsche nel 2019 e inaugurato, a seguito dei lavori di restauro (circa 30 milioni di euro di investimento), nel 2021. Sull’area sorgono ben cinque piste (velocità, off-road, bassa aderenza, area dinamica e drifting) oltre a quella per i go-kart elettrici ed endotermici, quest’ultima da oltre mezzo chilometro di lunghezza.

Pietro Innocenti, AD di Porsche Italia spiega: “Abbiamo avuto un riscontro decisamente positivo durante questo primo anno di attività, anche sopra alle aspettative, con oltre 22.000 visitatori, innumerevoli eventi e ben 8 gare disputate”. L’obiettivo del centro è quello di avvicinare quanto più possibile gli appassionati al mondo Porsche tramite eventi e iniziative, come l’impegno verso coloro che, per sfortune della vita, risultano diversamente abili.

Porche ha infatti allestito alcune sue vetture automatiche con appositi comandi al volante, così da consentire davvero a tutti di assaporare l’ebbrezza della velocità nonché l’emozione di provare in pista una vettura di Zuffenhausen. Decine di istruttori ed esperti piloti sono a disposizione per corsi di guida e coaching in pista, avendo collezionato nel corso di questo anno ben 63 mila km sul circuito.

E anche noi, per non farci mancare nulla, abbiamo avuto il piacere di “assaggiare” i cordoli del divertentissimo tracciato di Franciacorta, al volante della nuova Porsche 911 GT3 Touring, la più estrema della gamma 992 (almeno fino ad oggi, essendo stata presentata la nuova GT3 RS) ma senza l’imponente ala nel retro. Il suo meraviglioso flat-six 4.0 da ben 510 CV e 470 Nm è quanto di più iconico si possa provare a bordo di una 911, unito al fulmineo cambio PDK doppia frizione a sette rapporti e ad un assetto quasi granitico, specificatamente pensato per la pista. Nella quasi mezz’ora a nostra disposizione con l’auto abbiamo potuto approfondire le logiche dinamiche di un prodotto sopraffino come la GT3 Touring.

Non sarà chiaramente una delle supercar più potenti e prestazionali di sempre – ormai abituati alle performance straordinarie dei turbo – ma le connessioni che è in grado di realizzare con la meccanica riescono a renderla semplicemente unica. Il suo 4.0 aspirato è lì che ci ronza nella testa, senza esclusione di colpi, con una sensibilità del pedale del gas ormai quasi sconosciuta, unita allo splendido feeling con lo sterzo e alla strepitosa tenuta di strada, assicurata dal treno di Pirelli P Zero Corsa. La linea rossa è posta a ben 8.400 giri/min, cifre quasi irraggiungibili per qualsiasi motore turbo di nuova generazione, rendendo quasi magica la colonna sonora. Mezz’ora che ovviamente è volata, ma capace di aumentare quel senso di festa che si è respirato nei due giorni presso il PEC di Franciacorta, luogo ormai di riferimento per Porsche nel nord Italia.

Un luogo che, però, non vuole solamente essere associato all’esperienza in pista perché è anche possibile accedervi per ammirare diverse vetture storiche presso il People Excellence Center, un padiglione recentemente inaugurato in cui sono conservati alcuni cimeli storici, componenti di Porsche d’epoca ed esposti alcuni modelli più iconici della storia del marchio. Di fronte ad esso, poi, l’AD Pietro Innocenti ha anche premiato alcuni dei centri Porsche d’Italia per il Concorsodi Restauro, effettuato su alcuni modelli del passato. Vincitore del premio è il gruppo dei Centri Porsche di Milano, avendo donato nuova vita ad una splendida 356 Speedster di inizio anni ’50.

Motori, divertimento e un pizzico di storicità che non guasta mai per apprezzare le molteplici innovazioni tecniche (e tecnologiche di Porsche). Appuntamento al prossimo Porsche Festival 2023.

Di Daniele Villa

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

286.000 euro per una M3 E36

All'ultima asta di RM Sotheby's le Bmw della Bavarian Collection sono state battute a cifre preoccupanti

286.000 euro per una M3 E36

05 December 2022

Theon Design svela la BEL001, una 911 restomod con compressore volumetrico

Il flat six è raffreddato ad aria e vanta un volumetrico Rotrex per oltre 400 cavalli e quasi 500 Nm di coppia

Theon Design svela la BEL001, una 911 restomod con compressore volumetrico

02 December 2022

Negli USA Mercedes vuole farvi pagare un abbonamento pure per il pedale destro

Volete avere un po' più di brio dal pedale destro? Benissimo, sono 1.200 dollari annui

Negli USA Mercedes vuole farvi pagare un abbonamento pure per il pedale destro

02 December 2022

Debuttano le nuove Audi RS6 e RS7 Performance

Più potenza, meno peso e maggior agilità per la station e l'ammiraglia da sparo

Debuttano le nuove Audi RS6 e RS7 Performance

01 December 2022

CAVALLINO CLASSIC MIDDLE EAST 2022

La manifestazione ha radunato ad Abu Dhabi alcune tra le più belle Ferrari d’epoca del Medio Oriente, e si conferma come l’evento più importante della zona per le vetture classiche e youngtimer di Maranello

CAVALLINO CLASSIC MIDDLE EAST 2022

30 November 2022

Oltre un milione di chilometri per una Porsche 996 Turbo

Il proprietario di questa 996 la usa costantemente - dalla strada alla pista - e non ha intenzione di fermarsi

Oltre un milione di chilometri per una Porsche 996 Turbo

30 November 2022

De Tomaso P900: 900 chili di peso per 900 cavalli e un'estetica da fantascienza

Ne produrranno solo 18, ad un cartellino del prezzo di circa 3 milioni di euro

De Tomaso P900: 900 chili di peso per 900 cavalli e un'estetica da fantascienza

29 November 2022

Ecco la Bohema, la nuova hypercar by Praga

Più veloce, estrema e bella della R1R la Praga promette di essere un missile fuori e dentro la pista

Ecco la Bohema, la nuova hypercar by Praga

29 November 2022

De Tomaso sta sviluppando la P900

Il rinato brand ha fatto trapelare delle immagini di quella che pare un'evoluzione estrema della magnifica P72

De Tomaso sta sviluppando la P900

28 November 2022

RM Sotheby's Munich sfoggerà lotti da capogiro

Reventon, 599 GTO, 3.0 CSL, F40, Formula 1... ve n'è per tutti i gusti (ma non per tutte le tasche)

RM Sotheby's Munich sfoggerà lotti da capogiro

25 November 2022