di Tommaso Ferrari - 07 dicembre 2018

Porsche stila la classifica dei suoi modelli più costosi di sempre

Si parte con la mostruosa 917/30 Can am per chiudere con la leggendaria 917 K
  • Salva
  • Condividi
  • 1/5

    Giusto per farci sentire dei poveracci Porsche (insieme all’esperto Ted Gushue) ha stilato la classifica dei 5 modelli più costosi e di maggior valore che abbia mai prodotto, partendo da un'auto nota per la sua mostruosa potenza. Al 5° posto infatti troviamo la 917/30 Spyder nata per la serie Can-am e che si dicesse arrivasse a sviluppare anche 1.600 cavalli in qualifica e 1.200/1.300 quando in gara girava in modalità “affidabile”. Questo particolare modello – numero 04 di telaio – vale intorno ai 3 milioni di dollari, cifra per cui è stata venduta nelle aste passate. Al abbiamo una piccola Porsche lontana anni luce dai livelli di potenza della 917/30, ovvero la 550 A Spyder numero 145 di telaio. Nonostante l’1.5 litri boxer però la 550 era capace di toccare i 240 km/h meritandosi l’appellativo di “ammazza giganti”; la sua rarità vale oltre 5 milioni di dollari. Sul gradino più basso del podio c’è la spettacolare versione stradale della Porsche GT1 (detta Strassenversion in tedesco): motore flat six turbocompresso da 544 cavalli, 0-100 in 3,5 secondi, peso di 1.150 chili, principalmente realizzata in carbonio e tanto tanto costosa, visto che lo scorso anno venne venduta per 5,85 milioni di dollari.

    La medaglia d’argento è da attribuire alla leggendaria Porsche 956. Regina indiscussa del Nurburgring e prima vettura a sfruttare davvero l’effetto suolo vinse Le Mans nel 1983 e fu guidata da piloti del calibro di Jacky Ickx, Derek Bell, Stefan Bellof e Al Holbert. Questa, la telaio numero 3, fu acquistata per circa 10 milioni di dollari. E al primo posto signori e signore c’è lei, una delle auto con il posteriore più nudo e sexy di sempre, la 917 K. La K stava per Kurzheck (coda corta) e rappresentava una versione più aerodinamica e stabile della 917 e che ebbe un enorme successo nelle competizioni, vincendo Le Mans nel ’70 e ’71. Il motore era un 5.0 litri V12 a 180° con anche 630 cavalli che garantivano accelerazioni brucianti e una velocità massima superiore ai 350 km/h, il tutto condito con quella bellissima livrea Gulf che tutti conosciamo. Svetta in classifica con l’incredibile cifra di 14 milioni di dollari.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultime news

    RennTech crea una familiare da brividi

    RennTech crea una familiare da brividi

    21 gennaio 2019

    Una futura Shelby GT500 con il cambio manuale?

    Una futura Shelby GT500 con il cambio manuale?

    21 gennaio 2019

    La nuova Supra potrebbe girare al 'Ring in 7'40'' min

    La nuova Supra potrebbe girare al 'Ring in 7'40'' min

    21 gennaio 2019

    La Mustang più costosa di sempre

    La Mustang più costosa di sempre

    18 gennaio 2019

    All'asta l'essenza della Supercar anni '90

    All'asta l'essenza della Supercar anni '90

    18 gennaio 2019

    Debutta in Germania la Golf GTI TCR

    Debutta in Germania la Golf GTI TCR

    18 gennaio 2019

    Ecco a voi la McLaren 600 LT Spider

    Ecco a voi la McLaren 600 LT Spider

    17 gennaio 2019

    Un'edizione speciale della Cooper S per i 60 anni Mini

    Un'edizione speciale della Cooper S per i 60 anni Mini

    17 gennaio 2019

    L'asta giapponese dei sogni?

    L'asta giapponese dei sogni?

    17 gennaio 2019

    La Subaru definitiva: presentata la WRX STI S209

    La Subaru definitiva: presentata la WRX STI S209

    16 gennaio 2019