di Tommaso Ferrari - 19 dicembre 2018

Porsche Boxster e Cayman 718 T: un vero miglioramento?

Porsche adegua il trattamento T anche per la Boxster e la Cayman ricercando il vero piacere di guida
  • Salva
  • Condividi
  • 1/9

    Drastica riduzione di peso? No. Aumento di potenza? Neanche. Un nuovo impianto di scarico per il tanto discusso 4 cilindri boxer? Scordatevelo. Porsche ha rilasciato le specifiche di due nuovi modelli appena presentati, la Boxster 718 T e la Cayman 718 T, ma il primo impatto è relativamente freddo visto che le modifiche apportate sono ottime ma non sembrano giustificare un’edizione tutta nuova. I due nuovi modelli T – che si ispirano alla 911 T (Touring) del ’68 – sono l’espressione di una ricercata purezza di guida che viene raggiunta tramite svariati accorgimenti. Esteticamente abbiamo un Indian Red (ma c’è anche gialla, bianca, arancio e blu se volete) per la carrozzeria a contrasto con cerchi da 20’’ verniciati di grigio scuro e fasce nere con il nome del modello, mentre per la prima volta sulla versione non S è disponibile il PASM, che migliora leggermente il telaio e abbassa l’assetto di 20 mm. Già, ho detto ‘non S’ perché la Boxster T e la Cayman T sono basate sulle versioni entry level, quindi il motore che troverete dietro le vostre spalle non è il più potente 2.5 litri da 350 cavalli ma il più delicato 2.0 litri quattro cilindri boxer da 300.

    Il coinvolgimento alla guida però non dovrebbe comunque preoccupare visto che la T monta il cambio manuale a sei marce con rapporti accorciati (se proprio volete però resta il PDK disponibile) in coppia con il Porsche Torque Vectoring e un bel differenziale autobloccante meccanico. L’infotainment è stato buttato via per ridurre il peso, le maniglie interne delle portiere sono state trasformate nei classici laccetti in tinta con la carrozzeria e di serie abbiamo lo Sport Chrono Package che offre le modalità Normal, Sport, Sport Plus e Individual; ah, e quegli interni di eccellente qualità sono strapieni di loghi T. Prestazioni? Il 2.0 litri ha 300 cavalli e 380 Nm di coppia, il peso è di 1.350 chili, la velocità massima di 275 km/h mentre lo scatto da 0 a 100 avviene in 4,7 secondi con il PDK o 5,1 per il manuale. Abbiamo visto settimana scorsa quanto fosse buona la Boxster S 986 e certamente la 718 a livello di telaio e velocità è incredibile (il motore un po’ meno…) ma la versione T aggiunge qualche accessorio e badge per arrivare a costare praticamente – 700 sterline in meno – come la versione S che ha 50 cavalli in più e neanche tanto peso in aggiunta. Ne varrà la pena?

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultime news

    RennTech crea una familiare da brividi

    RennTech crea una familiare da brividi

    21 gennaio 2019

    Una futura Shelby GT500 con il cambio manuale?

    Una futura Shelby GT500 con il cambio manuale?

    21 gennaio 2019

    La nuova Supra potrebbe girare al 'Ring in 7'40'' min

    La nuova Supra potrebbe girare al 'Ring in 7'40'' min

    21 gennaio 2019

    La Mustang più costosa di sempre

    La Mustang più costosa di sempre

    18 gennaio 2019

    All'asta l'essenza della Supercar anni '90

    All'asta l'essenza della Supercar anni '90

    18 gennaio 2019

    Debutta in Germania la Golf GTI TCR

    Debutta in Germania la Golf GTI TCR

    18 gennaio 2019

    Ecco a voi la McLaren 600 LT Spider

    Ecco a voi la McLaren 600 LT Spider

    17 gennaio 2019

    Un'edizione speciale della Cooper S per i 60 anni Mini

    Un'edizione speciale della Cooper S per i 60 anni Mini

    17 gennaio 2019

    L'asta giapponese dei sogni?

    L'asta giapponese dei sogni?

    17 gennaio 2019

    La Subaru definitiva: presentata la WRX STI S209

    La Subaru definitiva: presentata la WRX STI S209

    16 gennaio 2019