di Tommaso Ferrari - 27 September 2018

Il boss AMG dichiara che la Project One potrebbe battere il tempo della Porsche 919 Evo

Ma... non hanno intenzione di farlo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/5

    L’amministratore delegato AMG-Mercedes Tobias Moers ha appena lanciato una specie di bomba in uno stagno, dichiarando “Sì, probabilmente potremmo anche battere il record della Porsche 919 Evo, ma non abbiamo intenzione di farlo”. Per quanto la Project One sia follemente veloce con il suo 1.6 litri derivato dalla Formula 1 facciamo davvero fatica a pensare che potrebbe battere una vettura da Le Mans che è stata ulteriormente modificata senza seguire alcuna restrizione, diventando persino più veloce della monoposto di Hamilton a Spa e con una potenza di circa 1.200 cavalli. Ricordate il video onboard? Sembrava finto da tanto era veloce. Moers continua: “potremmo battere la Porsche? Potremmo, probabilmente. La loro è una macchina da corsa che non rientra in nessuna categoria, non segue nessuna regola. Noi dobbiamo seguire le regole di omologazione.

    Il boss AMG dichiara che la Project One potrebbe battere il tempo della Porsche 919 Evo

    Potremmo modificare un po’ l’aerodinamica, mettere gomme ancora migliori e togliere l’aria condizionata e allora saremmo piuttosto fiduciosi a riguardo”. Una Project One in versione ‘Aventador SVJ invece che Aventador’ non vedrebbe nemmeno il record del ‘Ring per le stradali (appunto della Aventador SVJ), e certamente potrebbe scendere sotto i sei minuti, ma 5’19’’ è un tempo talmente assurdo che non avevamo nemmeno pensato a qualcuno intenzionato a batterlo. Moers conclude dicendo che non ha un’idea precisa di cosa faranno e che se mai vedremo la Project One alla Nordschleife sarà per dei test e non per un tentativo di record; ma si sa, al ‘Ring è un attimo farsi prendere la mano…

    Il boss AMG dichiara che la Project One potrebbe battere il tempo della Porsche 919 Evo

    Source: Car throttle

    © RIPRODUZIONE RISERVATA