di Tommaso Ferrari - 12 marzo 2019

La leggendaria Porsche 917 compie 50 anni!

Il 12 Marzo 1969 veniva svelata una delle Porsche più vittoriose di sempre, il cui telaio 001 è tornato a nuova vita
1/7
Il 12 Marzo del 1969 – ovviamente al Salone di Ginevra – debuttava una delle più gloriose vetture da corsa di tutti i tempi, la Porsche 917 che di conseguenza compie 50 anni esattamente oggi. Come è successo per la Zonda numero 1 di Pagani, anche Porsche in occasione di un anniversario così importante ha recuperato la prima 917 mai prodotta per restaurarla completamente. La 917-001 era la prima di 25 vetture da realizzare per essere ammessi alle competizioni, ed il responsabile dello sviluppo (dal motore dodici cilindri all’intera struttura) era Hans Mezger. Quando venne presentata a Ginevra la 917 aveva frontale e retro dipinti di verde sopra una carrozzeria bianca, successivamente il secondo colore divenne arancio e infine la tinta si trasformò nella famosa livrea Gulf che tutti conosciamo.
Quello che si nascondeva sotto la carrozzeria però era molto più interessante: unendo due motori flat six derivati dalla 911 R, Porsche ottenne un 4,5 litri dodici cilindri boxer che sprigionava 520 cavalli a 8.000 giri in posizione centrale-longitudinale circondato da un telaio in lega d’alluminio; il peso poi si fermava alla sbalorditiva cifra di 800 chili. Per restaurare il primo telaio 917 di sempre i migliori tecnici ed esperti di Weissach e Zuffenhausen si sono impegnati per oltre un anno cercando di recuperare i disegni originali, i materiali e risalendo a ritroso lungo tutte le trasformazioni che la 917 aveva subito nel corso dei decenni per ottenere ciò che si vede adesso nella gallery. Dal 1969 in poi la 917 fu una mietitrice di successi: vinse la sua prima gara al debutto – la 1.000 km di Zeltweg (in Austria) – lo stesso anno e nel 1970 arrivò prima assoluta alla ambitissima 24 Ore di Le Mans con al volante Herrmann e Attwood.
Il successo endurance venne ripetuto l’anno successivo grazie al Dr. Helmut Marko e Van Lennep mentre nel ’72 e ’73 le versioni turbo della 917 (le 917/10 e 917/30) con oltre 1.300 cavalli dominarono la serie Can Am in Nord America. Oltre alla 917 numero 1 da metà maggio a metà settembre il museo Porsche ospiterà altri tredici modelli, comprese nove 917 in varie versioni e la ‘917 Concept’. Questa concept presumibilmente su base 918 Spyder visto il design dei cerchi e vari dettagli dell’anteriore riprende la livrea rossa e bianca della vettura numero 23 che vinse Le Mans nel 1970 e sfoggia un’interpretazione moderna delle linee fluide e pulite della 917, una spettacolare e leggendaria vettura da corsa che merita tutti gli adeguati omaggi per il suo mezzo secolo di vita.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Tesla Autopilot: siamo sicuri che sia davvero affidabile?

Tesla Autopilot: siamo sicuri che sia davvero affidabile?

23 febbraio 2020

Bugatti festeggia la realizzazione della Chiron n° 250

Bugatti festeggia la realizzazione della Chiron n° 250

22 febbraio 2020

Nuove Audi RS 4 Avant, Audi RS 5 Coupé e Audi RS 5 Sportback

Nuove Audi RS 4 Avant, Audi RS 5 Coupé e Audi RS 5 Sportback

22 febbraio 2020

Maserati MC20: la Casa del Tridente ritorna alle corse

Maserati MC20: la Casa del Tridente ritorna alle corse

21 febbraio 2020

Porsche Taycan Turbo S: la supercar elettrica supera le altre

Porsche Taycan Turbo S: la supercar elettrica supera le altre

21 febbraio 2020

Felino CB7R, in arrivo la supercar made in Canada

Felino CB7R, in arrivo la supercar made in Canada

21 febbraio 2020

Un viaggio ideale tra le Gran Turismo più eleganti di Ferrari

Un viaggio ideale tra le Gran Turismo più eleganti di Ferrari

20 febbraio 2020

Nuovo Mercedes-AMG GLE 63 4MATIC+ Coupé. Tutto in uno

Nuovo Mercedes-AMG GLE 63 4MATIC+ Coupé. Tutto in uno

20 febbraio 2020

Pagani presenta Imola. Potenza ed eleganza limitata a 5 esemplari

Pagani presenta Imola. Potenza ed eleganza limitata a 5 esemplari

19 febbraio 2020

Porsche 911 Turbo S: da 0 a 96 km/h in 1,9 secondi

Porsche 911 Turbo S: da 0 a 96 km/h in 1,9 secondi

19 febbraio 2020