Nuova Porsche 911 Targa: questione di stile

La Casa di Zuffenhausen introduce in gamma anche la versione con montanti fissi e tetto retrattile. Arriverà nei concessionari nei prossimi mesi a un prezzo ancora da comunicare.

1/17

Dopo l’introduzione delle versioni Coupé e Cabrio della nuova Porsche 911 generazione 992, la Casa di Zuffenhausen ha finalmente completato l’opera, introducendo in gamma anche la versione Targa, quella con montanti fissi e tetto retrattile per intenderci, una speciale versione, per qualcuno una vera esclusività di stile, che da sempre mette d’accordo tanto gli amanti delle versioni coupé quanto i cultori delle varianti cabrio.

Non trattandosi, infatti, nè di una coupé col tetto che scompare o può essere tolto ma nemmeno di una cabrio con tetto rigido retrattile, la nuova Porsche 911 (992) Targa appare rispetto alla precedente generazione allargata nelle dimensioni e corredata di passaruota più generosi che la rendono ancora più piantata a terra e ne accentuano la sua presenza su strada.

Dal punto di vista estetico riprende il più possibile dalla sorella Coupé, distinguendosi unicamente nel montante ad arco – di color alluminio come sulla prima 911 Targa – nel grosso lunotto posteriore in vetro e nel tetto in tela che in 19 secondi si chiude o si apre elettricamente.

Le altre novità hanno riguardato poi la meccanica. Si perché la nuova Porsche 911 Targa sarà disponibile nelle versioni 4 e 4S, rispettivamente da 385 e 450 CV con 450 e 530 Nm di coppia, ma sarà opzionabile unicamente con trazione integrale.

Il nuovo motore da 3.0 litri 6 cilindri boxer turbo potrà, infine, essere affiancato o dall’ormai ben noto cambio automatico PDK doppia frizione a 7 rapporti o dal più emozionale cambio manuale sempre a 7 rapporti senza alcun sovrapprezzo finale.

Per tenerla a bada non mancheranno naturalmente il PASM (Porsche Active Suspension Management) e il PTV Plus (Porsche Torque Vectoring) con bloccaggio elettronico del differenziale posteriore (ma solo sulla 4S).

Sempre per la 4S sono disponibili 2 optional come l’asse posteriore sterzante e il PDCC (Porsche Dynamic Chassis Control) con barre antirollio per eliminare l’appoggio in curva. Chiudono il cerchio i dischi freno in acciaio da 330 mm per la 4 e 350 mm per la 4S o l’impianto carboceramico PCCB ma solo come optional.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Porsche Taycan Turbo S VS McLaren P1: il bene contro il male

Due diverse concezioni, entrambe molto prestazionali, stessa accelerazione sullo 0-100 ma filosofie progettuali totalmente opposte. In uan drag race chi la spunta?

Porsche Taycan Turbo S VS McLaren P1: il bene contro il male

12 September 2020

Porsche Panamera 2020: ancora più performante e divertente

Con un prezzo di 97.800 euro per la versione base a trazione posteriore, la Porsche Panamera restyling è già ordinabile anche in Italia ma le prime consegne sono fissate per ottobre.

Porsche Panamera 2020: ancora più performante e divertente

10 September 2020

La Volkswagen Golf 8 si fa in cinque

A breve saranno disponibili anche tutte le varianti ibride della nuova media di Wolfsburg: si tratta di cinque diverse versioni, tre mild hybrid e due plug-in hybrid.

La Volkswagen Golf 8 si fa in cinque

09 September 2020

Nurburgring: Tesla Model 3 Performance più veloce di Porsche 911 GT3 RS?

Sull’iconico e difficilissimo tracciato denomina Inferno Verde sembra proprio che la berlina vitaminizzata di Palo Alto sia in grado di star dietro se non persino superare una Porsche 911 con gli attributi.

Nurburgring: Tesla Model 3 Performance più veloce di Porsche 911 GT3 RS?

08 September 2020

Garmin Catalyst: il driver coach virtuale per la pista

Una volta montato sul cruscotto raccoglie i vostri dati e vi fornisce in tempo reale indicazioni e suggerimenti anche audio per migliorare le vostre sessioni in pista.

Garmin Catalyst: il driver coach virtuale per la pista

07 September 2020

Tesla Model 3 sconfitta dalla Pikes Peak

Uno spettacolare incidente ma per fortuna senza gravi conseguenze ha definitivamente fermato la vettura di Palo Alto preparata dai ragazzi di Unplugged Performance.

Tesla Model 3 sconfitta dalla Pikes Peak

07 September 2020

Bmw M3 Touring? Presto sarà realtà

Audi RS4 Avant e Mercedes-AMG C63 Wagon sono state avvisate. La Casa dell’Elica metterà per la prima volta in commercio una versione station wagon della sua poderosa M3.

Bmw M3 Touring? Presto sarà realtà

06 September 2020

Ferrari 488 Pista vs Ferrari F40: testa a testa in quel di Maranello

Classica drag race sul quarto di miglio tra cavalline rampanti, rappresentative di epoche molto distanti tra loro. Chi avrà avuto la meglio?

Ferrari 488 Pista vs Ferrari F40: testa a testa in quel di Maranello

05 September 2020

Test dell’Alce indigesto per la Porsche Taycan

Risultato non proprio eccellente quello della sportiva elettrica di Zuffenhausen che nel test del doppio evitamento ostacolo non ha brillato poi più di tanto.

Test dell’Alce indigesto per la Porsche Taycan

04 September 2020

Lamborghini Huracán Evo: il nostro hot lap

Di primo acchito sembrerebbe essersi un po’ troppo “imborghesita” l’ultima evoluzione della supercar del Toro. Invece basta solo un “click” per ritrovare il carattere che la separa dall’Audi R8, con cui condivide parte della meccanica. Nel nuovo numero di evo, l'abbiamo testata. Vi mostriamo il video dell'Hot Lap del nostro pilota ufficiale, Tommy Maino.

Lamborghini Huracán Evo: il nostro hot lap

03 September 2020