di Rachele Somaschini - 16 marzo 2020

Come distinguere uno pneumatico invernale da uno estivo?

Come distinguere uno pneumatico invernale da uno estivo? Sembra la cosa più scontata, eppure non è così.

Come distinguere uno pneumatico invernale da uno estivo?

Questa è una delle domande che mi viene posta più spesso e soprattutto quella che rimane sempre senza una risposta corretta. Infatti, riguardo le gomme invernali, dette anche “termiche” ho sentito dire le cose più disparate, la più insolita credo sia stata: “sono termiche quindi, sciolgono la neve!”. Chiariamolo una volta per tutte, la parola “termiche” si riferisce solo ed esclusivamente alla mescola con cui è costruita la gomma e che è formulata per lavorare anche a basse temperature ed è quindi più morbida ma non ha nessuna proprietà “riscaldante”.

Per descrivere le termiche, partirei dall’aspetto visivo: non serve concentrarsi sulle scritte che trovo sulla spalla della gomma perchè a colpo d’occhio è semplice individuare se il mio pneumatico è estivo o invernale semplicemente guardando il battistrada e la presenza delle lamelle sulla stessa. Cosa sono le lamelle? Sono quelle zigrinature sottili che troviamo sulla mescola e non mi riferisco alle scanalature più profonde che servono invece per drenare l’acqua, bensì ai piccoli intagli orizzontali a “zig zag”. Ecco, le lamelle servono semplicemente a trattenere la neve sul vostro pneumatico per ottenere quello che viene detto effetto “palla di neve” ovvero: neve + neve = aderenza.

Infatti, le vostre lamelle imprigionano la neve creando un sottile strato sul vostro pneumatico che, rotolando sulla neve fresca, ha maggiore trazione sfruttando la proprietà ‘legante’ dei cristalli di neve.

Uno pneumatico estivo invece, slitterebbe in presenza di un fondo innevato o a temperature troppo basse. Secondo il codice della strada però, le gomme invernali per essere a norma, devono avere sulla spalla dello pneumatico la dicitura “M+S” (o M&S) che significa in inglese “mud and snow” ovvero “fango e neve”.

Altri modi per identificare le termiche

Alcuni fiocchi di neve sulla spalla oppure una montagna a tre cime (spesso anche entrambe). Attenzione perché una gomma invernale per rispettare le normative europee deve necessariamente avere la sigla M+S.

Altre cose da conoscere?

L’obbligo di montare le termiche o di avere le catene a bordo è segnalato da un apposito cartello stradale blu rotondo (raffigurante uno pneumatico con catene) ed il mancato rispetto comporta una sanzione amministrativa. La scelta di voler utilizzare le catene o le gomme da neve sulle strade dove è segnalato l’obbligo, è assolutamente personale e indifferente per il codice della strada, tuttavia c’è da segnalare che uno pneumatico invernale ha sicuramente notevoli vantaggi oltre al fatto che non tutte le auto sono catenabili.

I motivi che mi spingono a consigliarvi di fare il cambio gomme per tempo, sono legati proprio alla vostra sicurezza in caso di temperature piuttosto basse, infatti sotto i 6° circa le gomme estive faticano ad andare in temperatura e la capacità di drenare l’acqua in caso di pioggia è maggiore e di conseguenza si riduce lo spazio di frenata in caso di emergenza.

E per il ghiaccio? No, non esiste una mescola che funzioni in modo ottimale sul ghiaccio, per quello servono i chiodi!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Lancia Delta S4 Corsa: un iconico esemplare è ora in vendita

Lancia Delta S4 Corsa: un iconico esemplare è ora in vendita

09 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019: ci spostiamo in pista

EVO CAR OF THE YEAR 2019: ci spostiamo in pista

09 aprile 2020

Mercedes A 45 S AMG: prestazioni strabilianti al Nurburgring

Mercedes A 45 S AMG: prestazioni strabilianti al Nurburgring

07 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019: il test continua

EVO CAR OF THE YEAR 2019: il test continua

07 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019: il primo giorno di test

EVO CAR OF THE YEAR 2019: il primo giorno di test

06 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019: Quest'anno niente ECOTY tra le pozzanghere

EVO CAR OF THE YEAR 2019: Quest'anno niente ECOTY tra le pozzanghere

05 aprile 2020

Come mai le Ferrari nacquero e sono tutt'oggi principalmente rosse? Scopriamolo!

Come mai le Ferrari nacquero e sono tutt'oggi principalmente rosse? Scopriamolo!

04 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019: i nostri tester

EVO CAR OF THE YEAR 2019: i nostri tester

04 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019: vi presentiamo le auto in competizione

EVO CAR OF THE YEAR 2019: vi presentiamo le auto in competizione

03 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019: la scelta del circuito

EVO CAR OF THE YEAR 2019: la scelta del circuito

03 aprile 2020