02 May 2016

Non è originale e non è una replica, è una “Continuation” (e va all’asta)

Si tratta di versioni particolari che non possono certo fregiarsi dell’originalità dei modelli di produzione ma non vanno nemmeno considerati troppo di Serie B

Non è originale e non è una replica, è una “continuation” (e va all’asta)

Coys si appresta a mettere all’asta un’Alfa Romeo 33 Stradale “Continuation”. In sostanza, si tratta di un esemplare nato con alcuni pezzi originali e ricostruito per i restanti. In particolare, questa vettura – acquistata nel 2000 dall’attuale proprietario che ora ha deciso di venderla – è stata realizzata da Giovanni Giordanengo, un artigiano che lavorava a Cuneo ed era molto amico di Carlo Chiti, fondatore dell’Autodelta. Per mettere insieme quest’auto ha utilizzato le parti anteriori e posteriori del telaio in magnesio, entrambe originali della 33 Stradale numero 2, acquistate nel 1984 da Autodelta per la cifra di 5.900.000 lire. Anche altre componenti sono state acquistate contestualmente, per esempio le sospensioni, ed una fattura datata 18 ottobre 1984 lo testimonia. Per ricreare la carrozzeria, l’artigiano “affittò” l’esemplare in possesso del Museo Storico di Alfa Romeo, in modo da riprodurla alla perfezione (la gallery lo testimonia). I problemi sono sorti con il motore, visto che non ce n’era uno disponibile: Giordanengo è riuscito a recuperare il blocco motore della 33 Stradale, la testata, il cambio a sei rapporti ed altre parti, attualmente tutte montate sull’auto. Ma per poter circolare, viene fornito anche un V8 da 3 litri di origine Montreal. Si stima che di Alfa Romeo 33 Stradale Continuation firmate da Giovanni Giordanengo non ne siano state realizzate più di 5 e sono di certo gli esemplari più vicini alle “vere” 33. Di queste, invece, è davvero difficile immaginare di riuscire a possederne una, ne sono state realizzate solo 18 e si stima che attualmente il valore superi i 10 milioni di euro.

 

Per cercare di capire meglio l’anima dell’Alfa 33 Stradale, vi riportiamo cosa disse Henry Wessels II, il primo proprietario privato di un’esemplare di questo modello: “In quel periodo non c’erano limiti di velocità in Italia e la polizia ti fermava solamente per curiosità. Ma più spesso ti facevano gesti per dire ‘Avanti, dai gas!’ Una volta, in autostrada verso Venezia, ho corso per quattro chilometri a limitatore a 10.000 giri in sesta marcia. Il tachimetro segnava 290 km/h. Incredibilmente, sotto i 240 all’ora c’era parecchio rumore di meccanica e passati i 260 diventava davvero intenso nell’abitacolo. L’auto era incredibilmente stabile, anche nel caso di vento trasversale continuava a viaggiare bella dritta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Theon Design svela la BEL001, una 911 restomod con compressore volumetrico

Il flat six è raffreddato ad aria e vanta un volumetrico Rotrex per oltre 400 cavalli e quasi 500 Nm di coppia

Theon Design svela la BEL001, una 911 restomod con compressore volumetrico

02 December 2022

Negli USA Mercedes vuole farvi pagare un abbonamento pure per il pedale destro

Volete avere un po' più di brio dal pedale destro? Benissimo, sono 1.200 dollari annui

Negli USA Mercedes vuole farvi pagare un abbonamento pure per il pedale destro

02 December 2022

Debuttano le nuove Audi RS6 e RS7 Performance

Più potenza, meno peso e maggior agilità per la station e l'ammiraglia da sparo

Debuttano le nuove Audi RS6 e RS7 Performance

01 December 2022

CAVALLINO CLASSIC MIDDLE EAST 2022

La manifestazione ha radunato ad Abu Dhabi alcune tra le più belle Ferrari d’epoca del Medio Oriente, e si conferma come l’evento più importante della zona per le vetture classiche e youngtimer di Maranello

CAVALLINO CLASSIC MIDDLE EAST 2022

30 November 2022

Oltre un milione di chilometri per una Porsche 996 Turbo

Il proprietario di questa 996 la usa costantemente - dalla strada alla pista - e non ha intenzione di fermarsi

Oltre un milione di chilometri per una Porsche 996 Turbo

30 November 2022

De Tomaso P900: 900 chili di peso per 900 cavalli e un'estetica da fantascienza

Ne produrranno solo 18, ad un cartellino del prezzo di circa 3 milioni di euro

De Tomaso P900: 900 chili di peso per 900 cavalli e un'estetica da fantascienza

29 November 2022

Ecco la Bohema, la nuova hypercar by Praga

Più veloce, estrema e bella della R1R la Praga promette di essere un missile fuori e dentro la pista

Ecco la Bohema, la nuova hypercar by Praga

29 November 2022

De Tomaso sta sviluppando la P900

Il rinato brand ha fatto trapelare delle immagini di quella che pare un'evoluzione estrema della magnifica P72

De Tomaso sta sviluppando la P900

28 November 2022

Cyber Monday evo 2022

Abbonati alla rivista digitale con il 50% di sconto!

Cyber Monday evo 2022

28 November 2022

RM Sotheby's Munich sfoggerà lotti da capogiro

Reventon, 599 GTO, 3.0 CSL, F40, Formula 1... ve n'è per tutti i gusti (ma non per tutte le tasche)

RM Sotheby's Munich sfoggerà lotti da capogiro

25 November 2022