a cura della redazione
- 19 November 2020

Motorquality e RaceChip uniscono le forze

Raggiunto l’accordo che ha permesso a Motorquality di diventare distributore esclusivo dei prodotti della RaceChip.

1/12

Dopo aver corso per una decina di anni nelle categorie Turismo e Gran Turismo, conseguendo ottimi risultati e un campionato italiano, Romano Zanini nel 1976 costituisce la Motorquality. Nel giro di poco tempo Motorquality assume le caratteristiche di un vero e proprio distributore dedicando particolare attenzione, sia per competenza tecnica che per passione, ai prodotti per uso sportivo. Nel corso degli anni Motorquality completa la propria gamma di prodotti in diversi settori: Auto, Moto ed intorno agli anni ’90 anche Mountain bike. Motorquality è oggi un’azienda specializzata nella distribuzione di prodotti ad altissime prestazioni, altamente tecnici, riservati a una nicchia particolare di clienti, realizzati da Marchi leader nei rispettivi settori e sinonimo di indiscussa qualità: Akrapovic, Allegri, Brembo, H&R, Koni, Pagid, Recaro, Sprint Filter, Sachs.

Ultimo tassello di questa storia di successo è l’acquisizione all’interno dei propri clienti della RaceChip, un’interessante realtà di origine tedesca che dal 1994 lavora, con successo, nel mondo del tuning dei veicoli ed, in particolare, nel settore del chip tuning offrendo tante soluzioni diverse per migliorare le prestazioni del motore di un’auto garantendo sostanziali upgrade alla potenza ed alla coppia disponibile rispetto ai valori di fabbrica. Motorquality è quindi diventato distributore esclusivo anche dei prodotti della RaceChip, moduli motore aggiuntivi che forniscono maggiori prestazioni al motore in totale sicurezza: più potenza, maggiore coppia e contenimento dei consumi. Con gli aumenti di potenza RaceChip si può ottenere un incremento di prestazioni fino al 30% e piacevoli sensazioni in accelerazione. Race Chip è, infatti, la soluzione ideale per trarre dalla propria vettura il massimo piacere di guida in totale sicurezza.

Tutte le automobili hanno più potenzialità di quanto si possa pensare. Più potenza, maggiore coppia, ripresa superiore, accelerazione più vigorosa e una risposta del motore più agile: con il chip tuning RaceChip, l’auto godrà di nuovi entusiasmanti benefici. Sfruttando le riserve di potenza del veicolo, RaceChip non si limita semplicemente a dare il massimo, ma ottimizza le potenzialità in modo intelligente. Per questo RaceChip offre ai clienti non solo l’assoluta soddisfazione ma anche la completa garanzia del motore che vale per tutti i componenti rilevanti del motore: dall’albero motore, alle trasmissioni fino al turbocompressore.

I moduli aggiuntivi della RaceChip possono essere installati in pochi minuti facilmente e senza necessità di conoscenze specifiche anche dall’utente stesso. Per farlo bastano, infatti, appena 10-15 minuti, considerando che insieme alla centralina aggiuntiva RaceChip sarà consegnato il manuale di montaggio specifico. Nello stesso tempo potrà essere ripristinata la configurazione di serie del veicolo in ogni momento e con la stessa facilità con la quale è stata installata. I prodotti della RaceChip possono, infatti, essere disinstallati in ogni momento per un periodo momentaneo o in modo totalmente definitivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Lamborghini Huracán STO: dalla pista alla strada

Ecco l’ultima evoluzione in chiave corsaiola della supercar del Toro. Il suo biglietto da visita: stesso V10 da 640 Cv della Performante, 43 kg di peso in meno, trazione posteriore, carreggiate allargate e un’aerodinamica ancora più spinta. Il listino parte da 304.283 euro.

Lamborghini Huracán STO: dalla pista alla strada

27 November 2020

Toyota Yaris GR: il Nurburgring cade ai suoi piedi

Sull’iconico Inferno Verde la Yaris by Gazoo Racing ha fermato il cronometro sotto gli 8 minuti nel time attack sul giro Bridge-to-Gantry.

Toyota Yaris GR: il Nurburgring cade ai suoi piedi

27 November 2020

Nuova Subaru BRZ: perché non è turbo?

Il sistema di sovralimentazione avrebbe alzato il baricentro dell'auto e aumentato il peso del motore, peggiorandone la dinamica di guida.

Nuova Subaru BRZ: perché non è turbo?

26 November 2020

La Ferrari F50 è quanto di più simile a una Formula Uno

A dirlo è stato nientemeno che Tiff Needell dopo aver messo a ferro e fuoco la supercar di Maranello su una strada ricca di curve.

La Ferrari F50 è quanto di più simile a una Formula Uno

26 November 2020

Come suona una Ferrari F40 LM con scarico diretto?

Un suono talmente idilliaco ed esagerato da funzionare meglio di una caraffa di caffè presa la mattina appena sveglio.

Come suona una Ferrari F40 LM con scarico diretto?

25 November 2020

Sull’iconico Inferno Verde è possibile trovare anche un trattore

Spinto dal suo poderoso 6 cilindri da 12,8 litri di cilindrata e 500 Cv, il Claas Xerion 5000 Trac VC ha portato a termine un intero giro del Nürburgring.

Sull’iconico Inferno Verde è possibile trovare anche un trattore

25 November 2020

Ecco come la Koenigsegg Jesko produce tutti quei cavalli e supera le emissioni

Fino a 1.600 CV e 1.500 Nm, un telaio monoscocca in fibra di carbonio e un’aerodinamica particolarmente studiata sono le carte in tavola di una fra le più innovative delle hypercar di ultima generazione.

Ecco come la Koenigsegg Jesko produce tutti quei cavalli e supera le emissioni

24 November 2020

La Bugatti Chiron Pur Sport è l'auto nuova meno efficiente che puoi acquistare

Con un consumo medio secondo l’EPA di 4 chilometri al litro di carburante, la Bugatti Chiron Pur Sport è una vera e propria idrovora di benzina verde.

La Bugatti Chiron Pur Sport è l'auto nuova meno efficiente che puoi acquistare

24 November 2020

La Ford Mustang di Ken Block annichilisce una McLaren Senna

In una classica drag race la vettura dell’iconico stuntman e pilota di rally statunitense ha dato una bella paga alla supercar inglese.

La Ford Mustang di Ken Block annichilisce una McLaren Senna

23 November 2020

La Rimac C_Two: sarà in grado di driftare?

Stando ai progettisti l’hypercar elettrica croata sarà in grado di andare in sovrasterzo senza l’aiuto dell’elettronica.

La Rimac C_Two: sarà in grado di driftare?

23 November 2020