20 June 2020

Mercedes-AMG E 63 4MATIC+: aggiornamenti per Berlina e Station-wagon

Sin dai tempi della “Hammer” dell'86, la Classe E con motore potenziato figura tra i modelli centrali che costituiscono il cuore del marchio Mercedes-AMG. Nell'ultima generazione la dinamica di marcia sportiva dei modelli Performance migliora il suo comfort e aggiorna il design.

1/14

L'ultima generazione Mercedes-AMG E 63 4MATIC+ ci restituisce un ampio aggiornamento di comfort e design: tra le principali novità introdotte, la presa d'aria centrale del radiatore nel frontale completamente rivisitato è nettamente più grande di prima e ora reca anche la mascherina del radiatore specifica AMG con dodici lamelle verticali e Stella centrale di dimensioni maggiori.

Insieme ai fari Multibeam full LED più piatti, ai passaruota più sporgenti e al cofano motore incassato, arrotondato e dotato di powerdome, l'auto ottiene un aspetto molto più sportivo e completamente rinnovato. L'intera grembialatura anteriore è attraversata da un flap in nero lucido, lo splitter frontale è mantenuto nel colore della carrozzeria (modello base), in silver shadow (versione AMG S), in nero lucido (in presenza del pacchetto Night AMG a richiesta) o in carbonio (in abbinamento al pacchetto carbonio AMG per gli esterni I, disponibile a richiesta).

Anche gli interni cambiano: plancia con display widescreen, nuovo volante Performance AMG e sistema di Infotainment MBUX.

Molti anche gli interventi tecnici attuati: al fine di garantire lo scambio ottimale dell'aria per il motore V8 biturbo da 4,0 litri e il raffreddamento dell'aria di sovralimentazione, le griglie delle prese d'aria più esterne nel Jet-Wing sono particolarmente ampie e convogliano l'aria esattamente nel punto in cui serve, grazie anche all'impiego di due lamelle trasversali. Viene inoltre ottimizzato l'equilibrio aerodinamico per una grande agilità sulle strade extraurbane e un'ottima stabilità di marcia alle alte velocità in autostrada.

1/9

Carattere sportivo e comfort nei lunghi viaggi

I sedili AMG sono rivestiti in pelle nappa, garantiscono un sostegno laterale sicuro con un comfort elevato nei lunghi viaggi e dispongono di un motivo specifico AMG, con targhetta «AMG» negli schienali dei sedili anteriori.

Come abbiamo accennato prima, un altro equipaggiamento degno di nota è rappresentato dal sistema di Infotainment MBUX con touchscreen e touchpad, azioni vocali intelligenti, nonché visualizzazioni e impostazioni specifiche di AMG.

Per le visualizzazioni della strumentazione il cliente può scegliere fra i tre stili AMG «Classico», «Sportivo» e «Supersportivo».

Presente di serie anche l'innovativo sistema di azioni vocali che si attiva pronunciando “Hey Mercedes”

1/4

Il motore

A bordo della E 63 S 4MATIC+ il V8 biturbo AMG da 4,0 litri eroga ancora 450 kW (612 CV) e raggiunge una coppia massima di 850 Nm. Questa è disponibile in un'ampia gamma di regimi, che va da 2.500 a 4.500 giri/min, e in ogni posizione dell'acceleratore trasmette la sensazione di potenza superiore.

Il modello base E 63 4MATIC+ mette a disposizione una potenza di 420 kW (571 CV) e una coppia di 750 Nm. La versione AMG S berlina scatta da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi, che diventano 3,5 nella versione base. I valori corrispondenti per il modello station-wagon sono 3,5 secondi (versione AMG S) e 3,6 secondi (versione base).

Per sfruttare al meglio la potenza e i tempi di risposta del V8 AMG da 4,0 litri, i due turbocompressori a gas di scarico sono realizzati con la tecnologia twin scroll. Riducono la contropressione allo scarico e ottimizzano lo scambio di gas. Grazie all'esclusione dei cilindri di serie e ad altri provvedimenti, i modelli Performance appaiono molto efficienti. Se è selezionato il programma di marcia «Comfort», l'esclusione dei cilindri è disponibile nell'ampia gamma di regimi tra 1.000 a 3.250 giri/min.

La versione AMG S è la sola del segmento ad essere dotata di supporti motore dinamici, che risolvono la contraddizione in termini tra un collegamento della catena cinematica il più possibile morbido, per un comfort elevato, e un collegamento il più possibile rigido, per una dinamica di marcia ottimale. I supporti dinamici sono in grado di adattare la loro rigidità in modo rapido e continuo alle condizioni stradali e alle esigenze del momento.

1/2

Dettagli tecnici

Il cambio a 9 marce SPEEDSHIFT MCT AMG è stato messo a punto appositamente per le esigenze dei modelli Performance, mentre l'agilità e le velocità elevate in curva dei nuovi modelli sono rese possibili anche dall'assetto RIDE CONTROL+ AMG, dotato di sospensioni pneumatiche integrali multicamere e regolazione adattiva dell'ammortizzazione ADS+.

Tutti i modelli di E 63 sono dotati di serie di trazione integrale 4MATIC+ Performance AMG e di differenziale autobloccante a gestione elettronica, che riduce lo slittamento della ruota interna alla curva senza interventi di regolazione da parte dei freni.

Con i sei programmi di marcia «Slippery», «Comfort», «Sport», «Sport+», «Individual» e «RACE» del DYNAMIC SELECT AMG basta un dito per personalizzare la taratura dei nuovi modelli: il guidatore può così accentuarne l'efficienza, il comfort o la sportività. a variare sono parametri importanti come il tempo di risposta di motore, cambio, assetto e sterzo.

1/11

Scheda tecnica

* I valori indicati sono stati rilevati con le tecniche di misurazione prescritte. Si tratta dei valori di CO2 NEDC rilevati ai sensi dell’art. 2 n. 1 del Regolamento di esecuzione (UE) 2017/1153. I valori relativi al consumo di carburante sono stati calcolati sulla base di questi dati. 

** limitata elettronicamente; con AMG Driver‘s Package 290 km/h 

*** limitata elettronicamente 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Porsche Taycan Turbo S VS McLaren P1: il bene contro il male

Due diverse concezioni, entrambe molto prestazionali, stessa accelerazione sullo 0-100 ma filosofie progettuali totalmente opposte. In uan drag race chi la spunta?

Porsche Taycan Turbo S VS McLaren P1: il bene contro il male

12 September 2020

Porsche Panamera 2020: ancora più performante e divertente

Con un prezzo di 97.800 euro per la versione base a trazione posteriore, la Porsche Panamera restyling è già ordinabile anche in Italia ma le prime consegne sono fissate per ottobre.

Porsche Panamera 2020: ancora più performante e divertente

10 September 2020

La Volkswagen Golf 8 si fa in cinque

A breve saranno disponibili anche tutte le varianti ibride della nuova media di Wolfsburg: si tratta di cinque diverse versioni, tre mild hybrid e due plug-in hybrid.

La Volkswagen Golf 8 si fa in cinque

09 September 2020

Nurburgring: Tesla Model 3 Performance più veloce di Porsche 911 GT3 RS?

Sull’iconico e difficilissimo tracciato denomina Inferno Verde sembra proprio che la berlina vitaminizzata di Palo Alto sia in grado di star dietro se non persino superare una Porsche 911 con gli attributi.

Nurburgring: Tesla Model 3 Performance più veloce di Porsche 911 GT3 RS?

08 September 2020

Garmin Catalyst: il driver coach virtuale per la pista

Una volta montato sul cruscotto raccoglie i vostri dati e vi fornisce in tempo reale indicazioni e suggerimenti anche audio per migliorare le vostre sessioni in pista.

Garmin Catalyst: il driver coach virtuale per la pista

07 September 2020

Tesla Model 3 sconfitta dalla Pikes Peak

Uno spettacolare incidente ma per fortuna senza gravi conseguenze ha definitivamente fermato la vettura di Palo Alto preparata dai ragazzi di Unplugged Performance.

Tesla Model 3 sconfitta dalla Pikes Peak

07 September 2020

Bmw M3 Touring? Presto sarà realtà

Audi RS4 Avant e Mercedes-AMG C63 Wagon sono state avvisate. La Casa dell’Elica metterà per la prima volta in commercio una versione station wagon della sua poderosa M3.

Bmw M3 Touring? Presto sarà realtà

06 September 2020

Ferrari 488 Pista vs Ferrari F40: testa a testa in quel di Maranello

Classica drag race sul quarto di miglio tra cavalline rampanti, rappresentative di epoche molto distanti tra loro. Chi avrà avuto la meglio?

Ferrari 488 Pista vs Ferrari F40: testa a testa in quel di Maranello

05 September 2020

Test dell’Alce indigesto per la Porsche Taycan

Risultato non proprio eccellente quello della sportiva elettrica di Zuffenhausen che nel test del doppio evitamento ostacolo non ha brillato poi più di tanto.

Test dell’Alce indigesto per la Porsche Taycan

04 September 2020

Lamborghini Huracán Evo: il nostro hot lap

Di primo acchito sembrerebbe essersi un po’ troppo “imborghesita” l’ultima evoluzione della supercar del Toro. Invece basta solo un “click” per ritrovare il carattere che la separa dall’Audi R8, con cui condivide parte della meccanica. Nel nuovo numero di evo, l'abbiamo testata. Vi mostriamo il video dell'Hot Lap del nostro pilota ufficiale, Tommy Maino.

Lamborghini Huracán Evo: il nostro hot lap

03 September 2020