di Tommaso Ferrari - 29 marzo 2019

Lanzante produrrà undici Porsche 930... con un motore da Formula 1!

Il team inglese specializzato in McLaren riprodurrà la leggendaria 930 TAG Turbo di metà anni '80
1/14
La Lexus LFA suona come una Formula 1, la Ferrari F50 ha un monoblocco derivato da una vettura F1 e la Bugatti Chiron ha più cavalli di molte monoposto da corsa del passato, ma nessuna auto stradale ha mai avuto davvero un motore da Formula 1 sotto il cofano. Fino ad ora. Lanzante – il capacissimo team che ha creato la McLaren P1 GT e la P1 LM – ha deciso di ricreare undici esemplari di Porsche 930 TAG Turbo, una 911 che McLaren all’epoca aveva equipaggiato con un motore da 1.5 litri V6 turbocompresso destinato alle corse per poterlo testare in vista del campionato di Formula 1. Prima di Senna e dei motori Honda infatti la casa inglese aveva commissionato a Porsche (co-finanziata dalla TAG, il brand svizzero di orologi) un motore turbocompresso dato che gli aspirati stavano perdendo terreno rispetto alle nuove tecnologie.
A Stoccarda progettarono un 1.5 litri sei cilindri a V di 80° biturbo che con turbocompressori KKK, iniezione Bosch e materiali come il magnesio era leggero, girava fin sopra i 12.000 giri e la potenza massima arrivava persino a superare i 1.000 cavalli in qualifica. La carriera di questo motore durò dal 1984 al 1987 garantendo numerosi titoli sia alla McLaren che ai suoi piloti, e ciascuno degli undici motori utilizzati da Lanzante ha un effettivo palmares sportivo in Formula 1 (e una targhetta che lo ricorda). Il V6 rielaborato con l’aiuto della Cosworth erogherà sulla Porsche oltre 515 cavalli e una coppia intorno ai 420 Nm il tutto a ben 9.000 giri, ma soprattutto… è un motore da Formula 1!
Vi immaginate cosa deve essere guidare una vettura simile? Non vedremmo più la patente dopo poche curve, ma potremmo sentirci un po’ come se fossimo piloti di metà anni ’80 che staccano il tempo per la qualifica domando un turbo di F1 vecchia scuola. Lanzante lascerà che la potenza si scarichi attraverso un sei marce manuale Porsche con differenziale autobloccante e gomme Pirelli PZero da 255/40 al posteriore e cerchi da 17’’. La cosa ancora più bella è che grazie alla leggerezza dell’1.5 litri e a svariati componenti in carbonio la 911 peserà solo 1.100 chili… peccato che per quei 1.100 chili dovrete pagare 1,25 milioni di euro tasse escluse, e sarà Lanzante a scegliere chi ne potrà essere degno. A parte questo piccolo dettaglio il progetto è spettacolare, riuscendo a riunire brividi estremi alla guida, omaggio al passato e soluzioni moderne per una vettura più unica che rara.
Credits: Pistonhead
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

BBR Super 220: la Mazda Mx-5 ND che stavamo aspettando

BBR Super 220: la Mazda Mx-5 ND che stavamo aspettando

14 giugno 2019

Scenografica ciliegia: ecco a voi la Jesko Cherry Red edition

Scenografica ciliegia: ecco a voi la Jesko Cherry Red edition

14 giugno 2019

Alpine incattivisce la A110 con la versione S

Alpine incattivisce la A110 con la versione S

14 giugno 2019

ABT porta la Urus sopra i 700 cavalli

ABT porta la Urus sopra i 700 cavalli

14 giugno 2019

Mansory rende la Chiron ancora più costosa e appariscente

Mansory rende la Chiron ancora più costosa e appariscente

13 giugno 2019

EVO Moments: Bmw M2 Competition

EVO Moments: Bmw M2 Competition

13 giugno 2019

Honda ha costruito il più veloce tosaerba al mondo

Honda ha costruito il più veloce tosaerba al mondo

13 giugno 2019

Aston svela la DB4 Zagato Continuation

Aston svela la DB4 Zagato Continuation

12 giugno 2019

Sleeper per eccellenza?

Sleeper per eccellenza?

12 giugno 2019

E' nata una 612 Scaglietti Shooting Brake

E' nata una 612 Scaglietti Shooting Brake

12 giugno 2019