di Tommaso Ferrari - 15 gennaio 2019

Klassikstadt Museum: un museo in costante cambiamento

Decine di proprietari lasciano le loro supercar e sportive perchè vengano coccolate e ammirate a Francoforte
1/7

Già lo scorso anno avevamo trattato di questo meraviglioso museo dopo che i cugini inglesi erano andati a farvi una visita, ma il concetto è così particolare che val la pena rinfrescarci la memoria. Questo infatti non è propriamente un museo… o meglio, non è un museo statico ma più un magazzino dove i vari proprietari possono lasciare i loro gioielli nell’attesa di utilizzarli; un gran bel magazzino insomma. In pratica, invece che abbandonare in garage – sola e lontana dagli occhi di tutti – la vostra spettacolare Ferrari F40 (o qualunque altra supercar del museo, scegliete voi quale) potete chiedere al Klassikstadt museum di Francoforte di conservarla per voi, e loro saranno ben felici di mantenerla in condizioni ottimali, revisionata e con la batteria perfettamente carica. Così, quando deciderete di voler fare una vacanza o una scampagnata con il vostro gioiellino vi basterà arrivare al museo, aprire con le chiavi in vostro possesso la porta principale, accendere la supercar/sportiva in questione e uscire felici da Francoforte.

Se possedete una della auto esposte al museo difficilmente sarete arrivati lì con una Smart Fortwo, così il posto che ora è sguarnito verrà rimpiazzato con, che so, una Bmw M5 V10. E se siete arrivati lì a piedi o con qualunque altro mezzo che non abbia quattro ruote? Nessun problema, il Klassikstadt ha un intero piano dedicato ad auto proprie, che ruotano occasionalmente per non lasciare spazi vuoti davanti ai visitatori. Visitatori che saranno felici: fra le decine e decine di meraviglie potrete trovare (se non sono a spasso) una Porsche 906, una 911 RSR, una giallissima Bmw 3.0 CSL Batmobile omologata per la strada (wow) accanto ad una Ferrari FXX, un’Alfa Romeo GTAm replica, svariate Mercedes e Maserati, un’Aston Martin DB7, una 458 Italia, un’Aventador S, una McLaren P1 e 12C e… persino un Maggiolino e una 2CV. Per guadagnarvi un posto nel museo ovviamente dovrete avere un’auto esclusiva, rarissima o comunque simbolo di un determinato periodo storico, ma una delle cose più belle del Klassikstadt museum è proprio il fatto che sia in costante cambiamento; vale decisamente un’occhiata di persona, chissà cosa arriverà a breve.

Pics by Evo UK

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Trackday evo 2019! Trackdays 2019

Trackday evo 2019!

Disponibili le date 2019 degli eventi Trackday! Tutte le info per iscriversi

Le ultime news

Meno di 3,5 milioni di euro per questa stupefacente Huayra Roadster

Meno di 3,5 milioni di euro per questa stupefacente Huayra Roadster

19 aprile 2019

E' successo. Ecco l'Aston Martin Rapide E

E' successo. Ecco l'Aston Martin Rapide E

19 aprile 2019

Nissan sfodera la nuova GTR R35 Nismo MY2020

Nissan sfodera la nuova GTR R35 Nismo MY2020

18 aprile 2019

Porsche presenta la 991 Speedster

Porsche presenta la 991 Speedster

18 aprile 2019

50 anni di Godzilla

50 anni di Godzilla

18 aprile 2019

Lotus presenta la Evora GT4 Concept

Lotus presenta la Evora GT4 Concept

17 aprile 2019

NorthCoast 500: una strada da sogno

NorthCoast 500: una strada da sogno

17 aprile 2019

La Mazda Cosmo finalmente guadagna un cambio manuale

La Mazda Cosmo finalmente guadagna un cambio manuale

17 aprile 2019

Type 130: una Hypercar elettrica... da Lotus

Type 130: una Hypercar elettrica... da Lotus

16 aprile 2019

Peugeot comincia i test della nuova 208 R2

Peugeot comincia i test della nuova 208 R2

16 aprile 2019