03 October 2017

KIA Stinger GT, tutto quel che c'è da sapere

La granturismo coreana si sta facendo conoscere e non sembra niente male. KIA pare aver fatto un grosso passo avanti verso la concorrenza
  • Salva
  • Condividi
  • 1/19

    La nuova KIA Stinger GT si sta mostrando un po' a tutti i giornalisti del mondo in occasione dei vari test drive sparsi qua e là sul pianeta, manca solo da conoscere i prezzi per il nostro Paese, non ancora definiti. I nostri cugini inglesi ci comunicano però che da loro partirà da £31.995 (36.000 Euro circa) con la full optional a £40.495 (45.000 Euro circa), anche meno di quanto ipotizzato.

    I motori sono confermati: ci sono due quattro cilindri, un benzina turbo di 2.0 litri da 250 Cv e 350 Nm di coppia e un 2.2 litri diesel da 200 Cv e 440 Nm, entrambi disponibili con il solo cambio automatico ad otto rapporti e trazione posteriore e per entrambi i modelli GT-Line e GT-Line S, mentre il V6 biturbo di 3.3 litri da 370 Cv e 500 Nm sarà per la sola ammiraglia GT-S, con tutto ciò che il proprietario di una KIA non avrebbe nemmeno potuto immaginare.

    Per tutti i modelli c'è un display da 8" al centro della plancia con TomTom integrato e retrocamera; clima bi-zona, sedili in pelle e per la sicurezza passiva lane assist, frenata d'emergenza e, per i modelli GT-Line S, monitoraggio dei punti ciechi, telecamere a 360°, sistema hi-fi Harmann Kardon , sedili riscaldati (e quelli anteriori anche ventilati) e fari full LED, nonché cerchi da 19", freni maggiorati Brembo, ammortizzatori adattivi e sterzo variabile.

    Un gran salto di qualità

    evo era già stata in Korea lo scorso anno a provare il prototipo presso la sede del reparto ricerca e sviluppo e per verificare se le parole di Gregory Guillaume, chief designer di KIA Motors Europe, corrispondessero al vero: "La Stinger è una vera granturismo, una vettura pensata per i lunghi viaggi. Non per la potenza pura, per una dinamica brutale e uno stile sfrontato a spese del lusso, del comfort e della grazia. La prima Maserati Ghibli è la vettura alla quale mi sono ispirato all'inizio del progetto per una reinterpretazione in chiave moderna".

    La Stinger si sviluppa sulla piattaforma della Hyundai Genesis, con sospensioni MacPherson completamente nuove e una nuova versione dell'asse multilink posteriore. Non è una piuma: 1900 kg. Ma anche qui c'è lo zampino di Albert Biermann, che ha già fatto un ottimo lavoro con la Hyundai i30 N: "Volevamo una vettura sportiva" dice, "ma ci voleva anche una buona dose di comfort sulle lunghe distanze. Ma la volevamo anche precisa, scattante e in grado di comunicare, pur senza rinunciare a un buon isolamento". Stando a Biermann, quell'otto rapporti è anche meglio dello ZF di BMW presente sulle auto di Monaco di Baviera e sulle Audi e le Bentley. La Stinger dispone inoltre di un differenziale meccanico standard. Prima assoluta per una KIA il sistema di sospensioni adattive, che modifica il suo intervento attraverso le varie modalità di guida (Eco, Comfort, Sport, Sport+, Smart), che ovviamente intervengono anche su risposta del gas, velocità e logica delle cambiate ed intervento dell'ESC.

    In Korea il prototipo della Stinger si era rivelato ottimo, con una buona posizione di guida, un sedile basso e il volante ben regolabile, un abitacolo spazioso sia davanti che dietro e una qualità generale decisamente superiore a quella di qualunque altra KIA, benché non ancora all'altezza dei concorrenti tedeschi. Bello il carattere del V6, bella la risposta, ma la colonna sonora lascia a desiderare e non c'è speranza di sentirlo dare qualcosa oltre i 6000 giri; lo ZF è fluido e preciso, ma, al contrario delle affermazioni di Biermann, evo l'ha trovato meno intrigante del previsto.

    La Stinger GT è una granturismo, non una berlina sportiva, pertanto rolla marcatamente anche in Sport; ma si evince la bontà del telaio, sempre preciso e nel pieno controllo della situazione. Preciso anche lo sterzo (elettrico), diretto e ciò che gli manca in comunicatività con il guidatore lo recupera con l'asse anteriore. Insomma, la Stinger GT maschera bene il suo peso e risulta agile e scattante. Dobbiamo ancora conoscerla un po', ma quanto abbiamo visto finora è promettente.

    (video: motormag.com.au)

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultime news

    Subaru presenta la WRX Diamond Edition

    Subaru presenta la WRX Diamond Edition

    19 November 2018

    Nuova One off per Lamborghini: la SC18 Alston

    Nuova One off per Lamborghini: la SC18 Alston

    19 November 2018

    La nuova Porsche 992 è qui*

    La nuova Porsche 992 è qui*

    16 November 2018

    In vendita un'intera collezione di Bmw

    In vendita un'intera collezione di Bmw

    16 November 2018

    La futura RS7 fa sul serio

    La futura RS7 fa sul serio

    15 November 2018

    Hennessey porta la Challenger Redeye oltre i 1.000 cavalli

    Hennessey porta la Challenger Redeye oltre i 1.000 cavalli

    15 November 2018

    In vendita due meravigliose Aston Martin Vantage

    In vendita due meravigliose Aston Martin Vantage

    14 November 2018

    Maserati Gran Cabrio by Pogea Racing

    Maserati Gran Cabrio by Pogea Racing

    13 November 2018

    The White Collection, una collezione tutta da ammirare

    The White Collection, una collezione tutta da ammirare

    13 November 2018

    Jaguar ci entusiasma con una F-Type convertibile da rally

    Jaguar ci entusiasma con una F-Type convertibile da rally

    12 November 2018