a cura della redazione - 18 aprile 2020

EVO CAR OF THE YEAR 2019 - IL GIUDIZIO DEI TESTER: STUART GALLAGHER

Continuiamo a raccontarvi i giudizi di tutti i nostri tester all'evo Car of the Year 2019. Se vi siete persi il racconto del test, la classifica e altre pillole, in fondo all'articolo troverete tutte le indicazioni per recuperare i contenuti pubblicati. Nel frattempo, vi lasciamo alle parole del tester Stuart Gallagher.

STUART GALLAGHER

Non è una novità nel contesto dell’eCoty che un’auto ne prenda parte pur non essendo stata elogiata nei precedenti test, ma qui di auto così ce ne sono tre. Comunque sia, Mercedes-AMG A45 S, Jaguar Project 8 Touring Edition e Morgan Plus Six ci hanno sorpreso e divertito per cinque giorni interi sotto il sole dell’Andalusia. La Morgan rappresenta una boccata di aria fresca, letteralmente e metaforicamente. Non accade mai che un grande costruttore di auto sportive cambi strategia, ma la guida della Morgan durante l’eCoty ci ha ricordato che la guida resta uno dei più grandi piaceri, e questo aspetto non dovrebbe mai essere dato per scontato.

La Plus Six ti tiene concentrato su ogni curva e su tutte le malformazioni della strada.

Ti costringe a pianificare ogni cambiata, a tenere sempre un altissimo livello di concentrazione, misurando con estrema attenzione i movimenti di mani e piedi. Il volante va tenuto come se fosse il timone di una nave che incontra il mare forza 9, mentre la parte superiore del corpo deve poi essere allenata per affrontare qualsiasi tipo di viaggio. Insomma, il potenziale della Plus Six è notevole, così come le sue prestazioni durante l’eCoty sono state proprio inattese.

A proposito di prestazioni inattese, la Jaguar Project 8 Touring cristallizza tutti gli aspetti poco convincenti delle altre super berline moderne.

Nell’allestimento Touring, la P8 ha un look molto più convincente di tutte le sue concorrenti. Senza quell’ala posteriore e le vistose grafiche, la berlina inglese trasmette tutta la sua capacità di mettere a tappeto una Mercedes-AMG E63. Alcuni rimproverano alla Project 8 di non offrire le varie modalità di guida, e non si può negare che la Jaguar richieda un ingegnere di pista per modificarne i suoi settaggi. In realtà la divisione SVO ha fatto un lavoro egregio, deliberando un’auto con caratteristiche di sterzo, sospensioni e controllo complessivo da cui le sue concorrenti dovrebbero solo imparare.

Vorrei solo che trovassero il modo per produrre più Project 8 (gli esemplari sono limitati a 15) e trasferire alcune sue caratteristiche sulla normale XE. La precisione millimetrica della P8, il bilanciamento dell’assetto e la straordinaria capacità di non far percepire la sua massa (se cerchi l’auto che sembra rimpicciolirsi intorno a te, l’hai trovata), e la sua fedeltà nel trasmetterti tutto ciò che serve per esaltare la guida sono le ragioni di un punteggio così alto per me. E poi c'è la A45S. Sulla carta dovrebbe essere di fatto la hot hatch numero uno, ma troppo spesso un’auto leader di classe sulla carta non è detto che lo sia anche su strada. Invece, dal momento in cui il suo 4 cilindri si avvia e le ruote iniziano a girare, è chiaro che non si può affatto ignorare il particolare ruolo della A45. L’intera auto è come un perfetto insieme di componenti, non un singolo pezzo per passare il più rapidamente possibile dal punto A al punto B.

Si tratta di un perfetto esempio di efficienza automobilistica tedesca, che in genere è riservata alle auto prodotte a Weissach.

Dopo aver sciolto le briglie alla A45 S credevo quasi di essere tornato indietro alla fine degli anni ‘90, quando le varie Impreza ed Evo giravano per le strade, facendoci dubitare della necessità di scegliere macchine più veloci, più esotiche e più semplici. La A45 S è la reincarnazione nel 21º secolo di queste mitiche auto a trazione integrale. É veloce, frenetica al punto giusto, composta quando serve, ma anche un hooligan all’occorrenza. Si è dimostrata infatti un autentico purosangue.

Tutto su ECOTY 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Ferrari Purosangue: arriverà ma a tempo debito

Ferrari Purosangue: arriverà ma a tempo debito

24 maggio 2020

Fiat Fire 8 valvole: canto del cigno per il motore leggendario

Fiat Fire 8 valvole: canto del cigno per il motore leggendario

23 maggio 2020

Bimbo di 5 anni guida un SUV per andare ad acquistare una Lamborghini

Bimbo di 5 anni guida un SUV per andare ad acquistare una Lamborghini

22 maggio 2020

Ferrari riparte da una Ferrari F8 Tributo, una 812 GTS ed una SP2 Monza

Ferrari riparte da una Ferrari F8 Tributo, una 812 GTS ed una SP2 Monza

22 maggio 2020

Ibrahimovic multato a bordo della sua Ferrari Monza SP2

Ibrahimovic multato a bordo della sua Ferrari Monza SP2

21 maggio 2020

Ken Block e la nuova Mustang da Gymkhana

Ken Block e la nuova Mustang da Gymkhana

20 maggio 2020

Tesla Model S: la modalità "Cheetah" è dietro l’angolo

Tesla Model S: la modalità

20 maggio 2020

Ferrari 812 Superfast Novitec: il V12 fa tremare la galleria

Ferrari 812 Superfast Novitec: il V12 fa tremare la galleria

19 maggio 2020

SSC Tuatara: prestazioni assolute

SSC Tuatara: prestazioni assolute

19 maggio 2020

Mini spiega la nuova John Cooper Works GP

Mini spiega la nuova John Cooper Works GP

18 maggio 2020