di Tommaso Ferrari - 06 marzo 2019

Bugatti La Voiture Noire: 11 milioni di esclusività

L'elegante, costosissima, nostalgica e unica one off Bugatti celebra i 110 anni del marchio
1/13

“Mi perdoni Sig. Cliente Bugatti, sarebbe disposto a spendere oltre dieci milioni di euro per una one-off che stiamo progettando in vista del centodecimo anniversario della casa?”. La risposta deve essere stata qualcosa come “Ma certo, si figuri, volentieri” visto che la vettura prodotta dalla casa francese è costata allo sconosciuto acquirente qualcosa come 11 milioni di euro. Undici. Tasse escluse si intende. Bugatti dichiara fieramente che la sua ‘La Voiture Noire’ (letteralmente ‘l’auto nera’, il nome della hypercar) è l’auto nuova più costosa al mondo; visto che la Rolls-Royce Sweptail costava 11 milioni incluse tasse e che non si è mai capito ufficialmente quanto costasse la Pagani Zonda Barchetta (se 10, 15 o 20 milioni, ma probabilmente 15) per il momento diamo ragione alla casa francese.

Cosa giustifica almeno in parte un prezzo così folle? Innanzi tutto questa one-off racchiude tutti i centodieci anni di storia Bugatti, e si ispira ad una delle sue vetture più belle e rare mai prodotte, la Type 57 SC Atlantic: stessa fluidità di linee, stessi sei (!) terminali di scarico posteriori, stessa fiancata a ‘C’ (anche se meno vistosa rispetto alla Chiron) e stessa nervatura centrale che percorre l’intera carrozzeria, il cui carbonio a vista è stato lucidato e verniciato con lo stesso profondissimo nero della Atlantic. Il frontale è ancora più aggressivo della Divo e – perdonate il paragone – fa molto ‘Batmobile’, mentre il posteriore è elegantissimo con una linea ininterrotta di led per i fari posteriori e gli scarichi allineati al di sopra di un esteso diffusore.

I cerchi mantengono l’idea di un design fluido con ‘sfumature’ delle razze fin sopra la gomma, mentre copertura anteriore e posteriore sono traforate; ogni pannello presente inoltre è stato realizzato e lavorato artigianalmente. Probabilmente La Voiture Noire vedrà raramente l’asfalto e si ritroverà in un salotto per essere ammirata, ma casomai dovesse affrontare una lunga traversata dell’Europa sappiate che è spinta dallo stesso W16 8.0 litri quadri turbo della Chiron, pertanto sfoggia 1.500 cavalli, trazione integrale e velocità massima superiore a 420 km/h. Le malelingue la vedranno come una Chiron ricarrozzata e anche se è oggettivamente impossibile giustificare un prezzo così ridicolo Bugatti ha toccato i tasti giusti creando una raffinatissima vettura per omaggiare centodieci anni di storia, eleganza, lusso e performance.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Torna il Concorso d'eleganza di Londra

Torna il Concorso d'eleganza di Londra

26 marzo 2019

Wheelsandmore insaporisce la nuova Vantage

Wheelsandmore insaporisce la nuova Vantage

26 marzo 2019

Ferrari P80/C: una sport prototipo Ferrari in chiave moderna

Ferrari P80/C: una sport prototipo Ferrari in chiave moderna

25 marzo 2019

Desiderio Gruppo B: in vendita una Delta S4 Stradale

Desiderio Gruppo B: in vendita una Delta S4 Stradale

25 marzo 2019

Meno tre ore alla presentazione della Ferrari 'Prototipo'

Meno tre ore alla presentazione della Ferrari 'Prototipo'

25 marzo 2019

Rezvani Beast o Tank Military?

Rezvani Beast o Tank Military?

25 marzo 2019

Ottime notizie per i futuri modelli Porsche 911 GT

Ottime notizie per i futuri modelli Porsche 911 GT

23 marzo 2019

PS Mosquito: una nuova rivale per la Senna e la BT62

PS Mosquito: una nuova rivale per la Senna e la BT62

22 marzo 2019

Pagani Huayra Dragon: meglio della BC?

Pagani Huayra Dragon: meglio della BC?

22 marzo 2019

Porsche riprenderà (per pochissimo) la produzione della GT2 RS

Porsche riprenderà (per pochissimo) la produzione della GT2 RS

22 marzo 2019