di Matteo di Lallo
- 09 June 2020

Bmw Serie 5: come cambia con il restyling?

Con l’aggiornamento della settima generazione Berlina e Touring si rifanno il trucco e ricevono una bella iniezione di tecnologia. Disponibili a partire da luglio a prezzi per l’Italia ancora da definire.

1/32

La Casa dell’Elica ha presentato l’aggiornamento del modello chiave della propria gamma. Stiamo parlando naturalmente della Bmw Serie 5 che, giunta alla settima generazione, riceve ora una bella ventata di freschezza che ne migliora l’aspetto estetico e quello tecnologico. Ma partiamo dall’aspetto esteriore, quello che prima di ogni altro compisce l’attenzione di chi la guarda.

Con il restyling i designer hanno letteralmente stravolto il frontale della generazione G30 e G31 che vede ora far capolino un doppio rene più alto e largo e gruppi ottici a Led ridisegnati (in opzione Led Matrix e Laserlight) mentre al posteriore trovano posto ora proiettori con luci modificate a effetto tridimensionale.

Rivisitati anche i paraurti con prese d’aria modificate all’anteriore e terminali di scarico trapezoidali integrati al posteriore. Cresciute leggermente anche le dimensioni esterne con un +21 mm per la berlina e un +26 mm per la Touring.

Rivisitata anche l’intera aerodinamica che, grazie a cerchi in lega da 20 pollici (più leggeri e aerodinamici) e a finezze di carrozzeria, è ora in grado di garantire valori di Cx pari a 0,23 per la berlina e 0,26 per la Touring.

Entrando in abitacolo le novità del restyling hanno riguardato più gli aspetti tecnologici e di connettività che quelli di design degli interni.

Rinnovato l'infotainment con schermo da 10,25 o 12,3 pollici che riceve l’ultima versione del sistema operativo, la 7.0 per intenderci.

Arrivano quindi a bordo l'assistente virtuale, le BMW Maps, la Digital Key integrata nello smartphone e la compatibilità con Android Auto ed Apple Carplay in modalità wireless, oltre naturalmente agli aggiornamenti via OTA.

Per il resto solo piccoli dettagli su plancia e volante per accrescere ulteriormente la qualità generale.

Sotto pelle, invece, l’aggiornamento grida ad alta voce la parola “elettrificazione”. Crescono le varianti mild e plug-in hybrid per ottimizzare consumi ed emissioni che vedono ora a listino le versioni 520i da 184 CV, 520d da 190 CV, 530i da 252 CV, 530d da 286 CV, 540i da 333 CV e 540d da 340 CV tutte mild hybrid a 48V e le varianti 530e, 545e entrambe ibride plug-in.

Non mancherà poi la performante versione M550i con la versione aggiornata del 4.4 litri V8 biturbo benzina da 530 CV e 750 Nm.

Scendendo nel dettaglio, la 530e si affida a un 2.0 litri 4 cilindri turbo benzina più un motore elettrico per una potenza massima di sistema pari a 292 CV e 420 Nm e un’autonomia massima in elettrico compresa tra 53 e 67 km mentre la 545e vanta un 3.0 litri 6 cilindri turbo benzina più un motore elettrico per un totale di 394 CV e 600 Nm con 54-57 km di autonomia massima in solo elettrico.

Per tutte di serie il cambio automatico a 8 rapporti con convertitore di coppia, la 530e è disponibile sia in variante posteriore che xDrive mentre la 545e solo in versione xDrive.

A chiudere il cerchio troviamo dotazioni di bordo rinfoltite e un pacchetto di sistemi di sicurezza e assistenza alla guida ancora più evoluto e completo. A listino fanno il loro ingresso, infatti, il Lane Return Function e il pacchetto Driving Assistant Professional con Active Navigation, Lane Change Assistant con Junction Warning, Emergency Lane e visualizzazione 3D del traffico, il Reversing Assistant e il BMW Drive Recorder, che memorizza gli ultimi 40 secondi di guida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Porsche Taycan Turbo S VS McLaren P1: il bene contro il male

Due diverse concezioni, entrambe molto prestazionali, stessa accelerazione sullo 0-100 ma filosofie progettuali totalmente opposte. In uan drag race chi la spunta?

Porsche Taycan Turbo S VS McLaren P1: il bene contro il male

12 September 2020

Porsche Panamera 2020: ancora più performante e divertente

Con un prezzo di 97.800 euro per la versione base a trazione posteriore, la Porsche Panamera restyling è già ordinabile anche in Italia ma le prime consegne sono fissate per ottobre.

Porsche Panamera 2020: ancora più performante e divertente

10 September 2020

La Volkswagen Golf 8 si fa in cinque

A breve saranno disponibili anche tutte le varianti ibride della nuova media di Wolfsburg: si tratta di cinque diverse versioni, tre mild hybrid e due plug-in hybrid.

La Volkswagen Golf 8 si fa in cinque

09 September 2020

Nurburgring: Tesla Model 3 Performance più veloce di Porsche 911 GT3 RS?

Sull’iconico e difficilissimo tracciato denomina Inferno Verde sembra proprio che la berlina vitaminizzata di Palo Alto sia in grado di star dietro se non persino superare una Porsche 911 con gli attributi.

Nurburgring: Tesla Model 3 Performance più veloce di Porsche 911 GT3 RS?

08 September 2020

Garmin Catalyst: il driver coach virtuale per la pista

Una volta montato sul cruscotto raccoglie i vostri dati e vi fornisce in tempo reale indicazioni e suggerimenti anche audio per migliorare le vostre sessioni in pista.

Garmin Catalyst: il driver coach virtuale per la pista

07 September 2020

Tesla Model 3 sconfitta dalla Pikes Peak

Uno spettacolare incidente ma per fortuna senza gravi conseguenze ha definitivamente fermato la vettura di Palo Alto preparata dai ragazzi di Unplugged Performance.

Tesla Model 3 sconfitta dalla Pikes Peak

07 September 2020

Bmw M3 Touring? Presto sarà realtà

Audi RS4 Avant e Mercedes-AMG C63 Wagon sono state avvisate. La Casa dell’Elica metterà per la prima volta in commercio una versione station wagon della sua poderosa M3.

Bmw M3 Touring? Presto sarà realtà

06 September 2020

Ferrari 488 Pista vs Ferrari F40: testa a testa in quel di Maranello

Classica drag race sul quarto di miglio tra cavalline rampanti, rappresentative di epoche molto distanti tra loro. Chi avrà avuto la meglio?

Ferrari 488 Pista vs Ferrari F40: testa a testa in quel di Maranello

05 September 2020

Test dell’Alce indigesto per la Porsche Taycan

Risultato non proprio eccellente quello della sportiva elettrica di Zuffenhausen che nel test del doppio evitamento ostacolo non ha brillato poi più di tanto.

Test dell’Alce indigesto per la Porsche Taycan

04 September 2020

Lamborghini Huracán Evo: il nostro hot lap

Di primo acchito sembrerebbe essersi un po’ troppo “imborghesita” l’ultima evoluzione della supercar del Toro. Invece basta solo un “click” per ritrovare il carattere che la separa dall’Audi R8, con cui condivide parte della meccanica. Nel nuovo numero di evo, l'abbiamo testata. Vi mostriamo il video dell'Hot Lap del nostro pilota ufficiale, Tommy Maino.

Lamborghini Huracán Evo: il nostro hot lap

03 September 2020