di Tommaso Ferrari - 10 October 2018

La futura M2 sarà soprannominata 'Drift Machine'

Un nome che non lascia spazio a dubbi, e che ci solleva dalla paura della trazione anteriore

Chi temeva che la futura M2 avrebbe potuto sparire per far posto a una serie 2 a trazione anteriore può continuare ad avere sonni tranquilli. La prossima piccola di casa Bmw infatti non solo sarà a trazione posteriore, ma il progetto internamente è stato chiamato ‘Drift Machine’; e se non è un indizio bello grosso questo… . Parlando con Motoring, il capo dello sviluppo Klaus Frohlich ha rivelato che il soprannome Drift Machine è stato dato perché ingegneri e designer ricordassero sempre lo scopo di quella macchina per un guidatore. “Ogni volta che la guardo” dice Frohlich “mi chiedo sempre se appaia e suoni come una macchina per il drifting. La gente mi chiedeva se avrebbe contato davvero così tanto la trazione posteriore per una vettura così compatta e di quel segmento, e penso che invece sia veramente importante per il brand e per i modelli M perché la M2 è il modello entry level. Così ho combattuto e ho vinto, così avrete una serie 2 con tutta la potenza di cui avrete bisogno”. Grazie Klaus, di cuore. Così, la futura serie 2 non sarà ridotta come la serie 1, che diventerà a trazione anteriore, e per festeggiare rigodiamoci il video di presentazione della M2 odierna, che non lascia spazio a dubbi…

© RIPRODUZIONE RISERVATA