di Tommaso Ferrari - 13 settembre 2018

Aston Martin conferma il lancio della Rapide E da 610 cavalli

Salutiamo tristemente il 5.9 litri V12 per la lussuosa GT elettrica che arriverà il prossimo anno
Quella ‘E’ presente nel nome della Aston Martin Rapide E è esattamente quello che temevamo e che era già stato annunciato: la nuova berlina di lusso di Gaydon sarà completamente elettrica, senza se, senza ma e soprattutto senza un V12 o un V8 a muoverla, nemmeno accompagnato da un propulsore ibrido. Aston ha superato diversi ostacoli insieme alla Williams Advanced Engineering per realizzare la Rapide E, in primis trovare spazio per alloggiare i motori elettrici e le batterie, composte da un sistema a 800V e 65 Kwh che andrà a posizionarsi dove una volta – sigh – c’era il rabbioso 5.9 litri V12. Nonostante la futura Rapide sarà pesantuccia, le prestazioni parlano di una velocità massima di 250 km/h e uno 0-100 sotto i 4 secondi. I motori elettrici combinati produrranno una potenza di 610 cavalli e garantiranno di poter percorrere almeno 300 chilometri in tutta tranquillità, che saranno riottenuti dopo una sola ora di carica con la giusta presa (da 400V e 50Kwh). Aston dichiara che la Rapide E potrebbe percorrere un giro del ‘Ring a velocità massima senza subire il minimo deterioramento delle batterie.
La lussuosa elettrica cambierà anche esteticamente rispetto all’antenata: conoscendo i lavori della casa inglese non siamo preoccupati per l’aspetto, che verrà reso più aerodinamico e fluente per una maggior penetrazione dell’aria. Aston Martin sa che per quanto una vettura eco-friendly possa essere accettata oggi molti dei suoi clienti rimpiangeranno il V12, così il Ceo Andy Palmer assicura che i suoi tecnici hanno lavorato moltissimo al telaio e al propulsore, che manderà tutta la coppia all’asse posteriore tramite un differenziale autobloccante, garantendo una dinamica di guida tipica dei modelli Aston. La Rapide E arriverà entro un anno, sarà prodotta in 155 esemplari e secondo Palmer sarà cruciale anche per spianare il terreno alla Lagonda, che punta a diventare il primo marchio di lusso a zero emissioni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Trackday evo 2019! Trackdays 2019

Trackday evo 2019!

Disponibili le date 2019 degli eventi Trackday! Tutte le info per iscriversi

Le ultime news

Abarth aggiorna la 500 Pista

Abarth aggiorna la 500 Pista

16 settembre 2019

La Project One non parteciperà alla classe Hypercar di Le Mans

La Project One non parteciperà alla classe Hypercar di Le Mans

16 settembre 2019

La Chiron 300+ ha preso il volo a 447 km/h

La Chiron 300+ ha preso il volo a 447 km/h

16 settembre 2019

RS7 Sportback: se per voi la RS6 è troppo da famiglia

RS7 Sportback: se per voi la RS6 è troppo da famiglia

11 settembre 2019

Meglio un manuale su una Ferrari 599 GTB o su una 355 Spider?

Meglio un manuale su una Ferrari 599 GTB o su una 355 Spider?

11 settembre 2019

Signori e Signore, ecco a voi il nuovo Land Rover Defender

Signori e Signore, ecco a voi il nuovo Land Rover Defender

10 settembre 2019

Bugatti svela la Chiron Super Sport 300 +

Bugatti svela la Chiron Super Sport 300 +

10 settembre 2019

The Grand Tour by Bugatti per i suoi 110 anni

The Grand Tour by Bugatti per i suoi 110 anni

10 settembre 2019

Bentley ricreerà dodici esemplari della Blower 4 1\2

Bentley ricreerà dodici esemplari della Blower 4  1\2

09 settembre 2019

Alpine presenta la A110 Rally

Alpine presenta la A110 Rally

09 settembre 2019