Aston Martin è la nuova safety car di Formula 1

Per la prima volta nella storia dello sport, la safety car e la medical car ufficiali di Formula 1 sfoggeranno le famose ali dell’esclusivo marchio britannico.

1/36

Quando Aston Martin tornerà al Campionato mondiale di Formula 1 alla fine di questo mese, non si limiterà a schierare due vetture sulla griglia di partenza al Gran Premio di Formula 1® 2021 del Bahrain, sponsorizzato dalla compagnia aerea Gulf Air. Per la prima volta nella storia dello sport, la safety car e la medical car ufficiali di Formula 1 sfoggeranno le famose ali dell’esclusivo marchio britannico. È stata sviluppata un’apposita versione della Aston Martin Vantage – la Vantage più potente della linea di produzione – affinché fosse pronta a svolgere il ruolo fondamentale di intervenire e dettare il passo di un evento al quale partecipano le auto da corsa più veloci del mondo. Progettata da un team di esperti presso la sede centrale di Aston Martin, a Gaydon, questa vettura presenta importanti miglioramenti del telaio e dell’aerodinamicità. Dopo alcune modifiche aggiuntive necessarie per la conformità ai requisiti FIA, la nuova safety car è la punta di diamante della linea Vantage in termini di prestazioni.

La potenza è stata aumentata di 25 CV, raggiungendo così i 535 CV, grazie a un motore V8 twin-turbo da 4,0 litri che offre prestazioni significative e che consente di passare da 0 a 100 km/h in soli 3,5 secondi. La coppia massima di 685 Nm resta invariata, ma ora è sostenuta più a lungo, pertanto grazie a questo ulteriore intervento sul cambio, il pilota avrà un maggior senso di immediatezza, precisione e controllo sia agli alti che ai bassi rapporti. La griglia Vane con un nuovo splitter anteriore consente di ottenere 155,6 kg di deportanza a 200 km/h; un aumento di 60 kg rispetto agli altri modelli Vantage alla stessa velocità. Sono state apportate modifiche anche alle sospensioni, al volante e agli ammortizzatori, con interventi sui rinforzi sottoscocca curati nei minimi particolari per aumentare la rigidità strutturale anteriore. Tutto questo, insieme a un kit aerodinamico completo e al passaggio a pneumatici dal profilo più basso, la safety car ufficiale di F1® Aston Martin Vantage ha tutte le carte in regola per affrontare un circuito di Formula 1.

Poiché la safety car monta di serie gli pneumatici da strada Pirelli, l’auto è dotata anche degli stessi freni carboceramici usati anche negli altri modelli della linea Vantage, con ulteriori condotti dei freni nascosti all’interno della griglia anteriore per agevolarne il raffreddamento. Secondo i requisiti specifici della safety car, la vettura deve essere in grado di passare dalle alte velocità ai bassi regimi nella corsia box senza la necessità di un giro di raffreddamento; pertanto, dal punto di vista delle prestazioni, è fondamentale che l’auto disponga di un sistema di gestione della temperatura affidabile e solido. Avendo già sviluppato un sistema di raffreddamento che si è dimostrato efficace in condizioni e temperature estreme per l’auto da corsa Vantage GT4, aggiudicatasi più volte il titolo di campione mondiale, Aston Martin ha trasferito questa tecnologia alla safety car, insieme all’aggiunta di prese d’aria extra nel cofano che consentono di accelerare ulteriormente il raffreddamento.

La safety car richiama la macchina dell’Aston Martin Cognizant Formula One® Team con il nuovissimo colore della carrozzeria, 2021 Aston Martin Racing Green, sviluppato appositamente per celebrare il ritorno del marchio in Formula 1® dopo più di 60 anni. La safety car di F1® è riconoscibile anche dall’esclusiva livrea FIA, dalle antenne radio laterali, dalla targa posteriore a LED e da una barra luminosa personalizzata sul tetto, sviluppata da Aston Martin.

Sarà il tedesco Bernd Mayländer, da oltre vent’anni pilota ufficiale FIA della safety car, a sedere al volante della Aston Martin, che resterà ferma nella corsia box per l’intera durata della gara. Nel caso in cui il direttore di gara richieda il suo intervento per condizioni meteorologiche avverse o incidente, l’ex pilota Mayländer e il copilota Richard Darker (Regno Unito) entreranno nel circuito in testa al campo per dettare in sicurezza il passo del gruppo di vetture, così da neutralizzare l’evento e consentire una gestione efficace da parte dei commissari di pista.

Aston Martin DBX, il primo SUV della casa britannica che ha riscosso grande successo, sarà, invece, la medical car ufficiale di Formula 1, e sfoggerà la propria potenza e agilità di guida quando si lancerà in azione per intervenire in caso di emergenza. Analogamente alla safety car, la medical car sarà riconoscibile dal colore 2021 Aston Martin Racing Green, con dettagli in Lime Green, oltre che per l’esclusiva livrea FIA delle medical car, la targa posteriore a LED e la barra luminosa a LED installata sulle barre del tetto. Al volante sederà Alan van der Merwe (41 anni, Sudafrica) mentre a bordo vi saranno anche il dottor Ian Roberts – coordinatore di soccorso medico per FIA Formula 1 – e un medico locale.

Grazie al motore V8 twin-turbo da 4 litri, montato anche sulla DB11 e Vantage, la DBX fornisce una potenza impressionante di 550 CV e una coppia di 700 Nm che lancia la DBX da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi, per una velocità massima di circa 291 km/h. Tutto questo garantisce che l’équipe medica FIA possa intervenire tempestivamente in caso di emergenza. Con un suono che non lascia dubbi sull’identità Aston Martin, il sistema di scarico attivo farà sì che la DBX non passerà inosservata a occhi e orecchie. La FIA prevede una serie di dotazioni per la medical car ufficiale di Formula 1®, fra cui un borsone di emergenza, un defibrillatore, due estintori e un kit per le ustioni: la DBX è più che pronta ad affrontare questa sfida con una capacità del bagagliaio di 632 litri.

Lo sviluppo sia della safety car sia della medical car ufficiale di Formula 1® è stato portato a termine dal team di progettisti Aston Martin. Entrambe le vetture sono state sottoposte a collaudi rigorosi, che comprendevano le valutazioni della durata ad alta velocità e la guida aggressiva sul circuito presso la struttura Aston Martin di Silverstone, per un totale di quasi 15.000 km complessivi. Le vetture inoltre sono state testate in una camera climatica dotata di dinamometro per assicurarsi del loro rendimento in tutte le condizioni di gara possibili.

I fan di Aston Martin potranno vedere in azione la safety car ufficiale di Formula 1® Vantage per la prima volta durante il test pre-stagionale di tre giorni in Bahrain dal 12 al 14 marzo, e poi di nuovo durante il giro di apertura del Campionato mondiale di Formula 1® FIA, nello stesso circuito a distanza di due settimane. Il Gran Premio di Formula 1® 2021 del Bahrain, sponsorizzato da Gulf Air, sarà trasmesso in diretta domenica 28 marzo 2021 dalle ore 16:00 GMT.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news

Apocalypse Hellfire 6×6: una Jeep V8 con 750 CV e 200.000 dollari di prezzo

Puoi tranquillamente dimenticare veicoli come la Mercedes-Benz G63 AMG 6×6 e le selvagge creazioni a sei ruote di Hennessey Performance poiché questa Jepp 6x6 è il veicolo legale più pazzo che il denaro possa comprare.

Apocalypse Hellfire 6×6: una Jeep V8 con 750 CV e 200.000 dollari di prezzo

31 March 2021

Un pilota di rally ti insegna come guidare la Toyota GR Yaris sulla neve

Vuoi essere in grado di controllare la Toyota GR Yaris sulla neve come fa un vero campione di rally? Permetteteci di presentarvi Norihiko Katsuta, un pilota professionista di rally che ha vinto il campionato giapponese otto volte.

Un pilota di rally ti insegna come guidare la Toyota GR Yaris sulla neve

31 March 2021

Drift Mode: ogni sportiva AWD dovrebbe averlo

Un innovativo sistema in grado di regalarti tanto sicurezza e stabilità quando ne hai più bisogno, quanto puro divertimento e massima emozione ogni volta che lo desideri o ne senti la necessità.

Drift Mode: ogni sportiva AWD dovrebbe averlo

29 March 2021

Una Ferrari F50 GT1 sfreccia sullo Yas Marina di Abu Dhabi

Non possiamo pensare a un modo migliore per trascorrere 13 minuti che ascoltare questo spettacolare V12. Quindi alzate il volume e godetevi questa sana dose di caffeina.

Una Ferrari F50 GT1 sfreccia sullo Yas Marina di Abu Dhabi

29 March 2021

Lamborghini: il V12 farà capolino altre due volte nel 2021

Grazie agli ottimi dati relativi a fatturato e vendite, la Casa di Sant’Agata Bolognese entro la fine di quest’anno presenterà due nuovi modelli con motore V12, uno di questi sarà ibrido.

Lamborghini: il V12 farà capolino altre due volte nel 2021

26 March 2021

Bmw 1M Coupé: dopo 10 anni è ancora una delle migliori Bmw

Se sei in cerca di un modello della divisione M di Bmw in grado di emozionarti realmente alla guida e stavi pensando a una possibile Bmw M2 CS oppure a una Bmw M4 Coupé, allora forse dovresti prendere in considerazione anche la vecchia e cara Bmw 1M Coupé.

Bmw 1M Coupé: dopo 10 anni è ancora una delle migliori Bmw

26 March 2021

Pagani Huayra R: come canta il suo V12 da 850 CV?

Nessuna elettrificazione, aspirazione naturale, zona rossa a 9.200 giri/min, ben 750 Nm di coppia massima e soli 198 kg di peso sono gli assi nella manica del nuovo V12 “vecchia scuola” della nuova hypercar di San Cesario sul Panaro.

Pagani Huayra R: come canta il suo V12 da 850 CV?

25 March 2021

ALFA ROMEO GIULIA QUADRIFOGLIO VS BMW M3 COMPETITION: ORA QUAL E’ LA MIGLIORE?

Sono uscite le prime recensioni della controversa BMW M3 del 2021 e in queste due clip Piston Heads e Auto Express la paragonano a una delle più belle berline sportive degli ultimi anni, l'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio.

ALFA ROMEO GIULIA QUADRIFOGLIO VS BMW M3 COMPETITION: ORA QUAL E’ LA MIGLIORE?

25 March 2021

Lamborghini Urus: in Russia è record di velocità sul ghiaccio

Una velocità di punta di ben 302 km/h e un valore medio con partenza da fermo di circa 114 km/h sono gli sbalorditivi valori messi in campo sul ghiaccio dall’inarrestabile Suv della Casa di Sant’Agata Bolognese.

Lamborghini Urus: in Russia è record di velocità sul ghiaccio

24 March 2021

Imola: Leclerc e Sainz si sfidano su due Ferrari SF90

Sul tracciato Enzo e Dino Ferrari i due piloti della scuderia di Maranello si sono divertiti alla guida di due SF90 Stradale, uno sulla versione Assetto Fiorano e uno sulla variante Spider.

Imola: Leclerc e Sainz si sfidano su due Ferrari SF90

24 March 2021