di Tommaso Ferrari - 19 aprile 2019

E' successo. Ecco l'Aston Martin Rapide E

La casa di Gaydon ha presentato la prima Aston completamente elettrica... ma noi continuiamo ad apprezzare altri modelli
1/5
Doveva capitare e lo sapevamo… ma è un duro colpo ugualmente. Tutti quegli splendidi modelli seducenti, veloci e mossi dai nobili ottani come la Valkyrie, Vulcan, DB4 GT Continuation, Vantage, DB11 etc. e ora… ora una Rapide completamente elettrica. Fa male. Aston ha presentato a Shangai la ‘Rapide E’ una Gran Turismo quattroporte con doppio motore e un sistema di batterie da 800 V, capaci di sviluppare 610 cavalli e 950 Nm di coppia. La Rapide E verrà prodotta in 155 esemplari e rappresenta il primo modello a zero emissioni della casa di Gaydon, la cui strategia è puntare ad un’elettrificazione sempre più invasiva nei prossimi anni; fortunatamente queste parole sono riferite al brand di lusso distaccato ‘Lagonda’ e non a tutte le Aston Martin. Sospiro di sollievo.
Il nuovo modello è basato sulla piattaforma della vecchia Rapide ma migliorata in collaborazione con la Williams Advanced Engineering ottenendo un’aerodinamica più efficiente e funzionale (grazie anche alla griglia anteriore più chiusa visto che serve molto meno raffreddamento) con nuovo fondo piatto e Pirelli PZero con ridotta resistenza al rotolamento: tutto ciò garantisce un’efficienza aerodinamica maggiore dell’8%. L’interno è ricco di carbonio, pelle e materiali di qualità superiore, insieme a uno schermo da 10’’ che ha sostituito i vecchi quadranti per fornire ogni tipo di informazione relativa alle batterie, all’autonomia (che dovrebbe essere di 320 km) e a svariati altri settaggi. Prestazioni? 0-100 in 4 secondi e velocità massima di 250 km/h, con una ripresa da 80 km/h a 110 in 1,5 secondi. La Rapide E dispone delle modalità GT, Sport e Sport + con inoltre sospensioni riviste e differenziale autobloccante per garantire una guida a quanto pare ugualmente coinvolgente. I prezzi sono a richiesta ma se dovessi prendere una GT sportiva e lussuosa Aston non mi butterei su una Rapide elettrica ma sulla DBS Superleggera che è più affascinante, potente, veloce, leggera, entusiasmante e con tanta tanta benzina che vi scorre dentro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Trackday evo 2019! Trackdays 2019

Trackday evo 2019!

Disponibili le date 2019 degli eventi Trackday! Tutte le info per iscriversi

Le ultime news

Siamo persi per questa Miura 'Jota' Millechiodi

Siamo persi per questa Miura 'Jota' Millechiodi

21 agosto 2019

Hyundai sta sviluppando una versione incattivita della i30 N Performance

Hyundai sta sviluppando una versione incattivita della i30 N Performance

21 agosto 2019

520 cavalli per la Focus RS m520 by Mountune

520 cavalli per la Focus RS m520 by Mountune

21 agosto 2019

Audi presenta la nuova RS6 Avant

Audi presenta la nuova RS6 Avant

21 agosto 2019

Prime foto spia della nuova Porsche 992 GT3 Touring

Prime foto spia della nuova Porsche 992 GT3 Touring

20 agosto 2019

La Porsche Type 64 è rimasta invenduta a causa di un errore

La Porsche Type 64 è rimasta invenduta a causa di un errore

20 agosto 2019

VW SP2 Restomod: ecco la SP2 che abbiamo sempre sognato

VW SP2 Restomod: ecco la SP2 che abbiamo sempre sognato

20 agosto 2019

Glickenhaus parteciperà alla nuova categoria Hypercar del WEC

Glickenhaus parteciperà alla nuova categoria Hypercar del WEC

20 agosto 2019

L'Aston Martin Valhalla inizia a scaldare i muscoli in pista

L'Aston Martin Valhalla inizia a scaldare i muscoli in pista

20 agosto 2019

Lamborghini presenta addirittura due versioni speciali a Pebble Beach

Lamborghini presenta addirittura due versioni speciali a Pebble Beach

19 agosto 2019