a cura della redazione - 15 November 2022

Morgan aggiorna la Plus Four e la Plus Six

Interni più raffinati e migliorie alla dinamica di guida per il duo inglese

Morgan ha deciso di aggiornare sia la Plus Four che la Plus Six, con sottili modifiche che riguardano principalmente gli interni e la dinamica di guida. Le motorizzazioni restano quelle, con un 2.0 litri turbo Bmw da 258 cavalli e un 3.0 litri – sempre di derivazione tedesca – da 340 cavalli. Come abbiamo scoperto l’inverno scorso già il 2.0 litri con i suoi 400 Nm è buono per intraversare la Morgan anche in quarta sul dritto… ma se proprio amate il rischio il 3.0 litri è perfetto.

Il cambiamento maggiore riguarda gli interni che diventano più raffinati: il cruscotto in alluminio è nuovo e può essere verniciato con un colore a tono della carrozzeria, la strumentazione è leggermente diversa e lo schermo digitale ha una nuova grafica, oltre ad essere di dimensioni maggiori. Alla base della plancia un dettaglio in legno impreziosisce il tutto e sotto di esso spunta anche un cassettino portaoggetti (prima avevate un buco e una retina), la moquette è più curata e il tunnel centrale è rivestito in legno con inserti in allumino, molto elegante.

Anche i pannelli porta migliorano, con una maniglia interna più minimal e vintage e uno stereo Sennheiser più potente e al tempo stesso leggero. Dal punto di vista della guida Morgan pare abbia scelto bene: c’è un nuovo sistema ESC (Electronic Stability Control) regolabile su diversi gradi di assistenza, freni AP Racing più efficaci e nuove sospensioni e boccole per una precisione maggiore in curva. La casa inglese ha voluto dare un nuovo e più ricco significato al ‘Plus’ nel nome, e con numerosi e mirati interventi sembra proprio esserci riuscita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA