di Tommaso Ferrari - 21 June 2022

Una Youngtimer inquina meno di un'auto elettrica

In proporzione certo, ma questo studio della Footman James fa riflettere parecchio

Dire che non siamo fan delle auto elettriche è un eufemismo: mancano di emozioni, coinvolgimento, sound, vibrazioni, cambiate manuali… e detto tra noi non pensiate neanche che salveremo il pianeta grazie a loro. Anzi. Certo, una volta in strada un’auto elettrica apparentemente ha emissioni zero, se non fosse che l’elettricità deve pur essere generata da qualche parte, e non avviene attraverso criceti che corrono in massa su delle enormi ruote ma in buonissima parte con combustibili fossili (anche più del 70%). Inoltre produrre un’auto elettrica inquina e introduce una quantità di Co2 nell’ambiente ben superiore ad un’auto a benzina (a volte anche il triplo), per buona pace degli ambientalisti.

Di recente è stato rilasciato un interessante studio relativo alle auto classiche e youngtimer, ovvero tutte quelle sportive che amiamo proprio per il brivido della guida che riescono a trasmettere. Il concetto di base è semplice: per quanto (facciamo finta di crederci) le auto elettriche inquinino pochissimo quelle classiche o le sportive di una volta sono utilizzate molto meno, percorrono meno strada e in proporzione immettono nell’ambiente molto meno Co2. Ecco perché in UK ad esempio determinate case con produzioni limitate non sono soggette a vincoli, a fronte proprio dello scarso impatto totale. Un report della Footman James mostra come una normale auto classica – considerati i suoi 2.000/3.000 chilometri annui – emetta 563 chili di Co2 in un anno, mentre una qualsiasi compatta moderna ha un impatto di 6,8 tonnellate di Co2 appena dopo la produzione.

Ancora peggio per gli EV, una qualunque Tesla o Hyundai o Bmw elettrica genera 26 (!) tonnellate di Co2 solo per essere prodotta, una cifra che verrebbe raggiunga da una sportiva degli anni ’80 o ’90 solo dopo 46 anni! Certo, un EV moderno poi inquinerebbe quasi nulla, se non fosse come dicevamo prima che molta dell’energia utilizzata derivi da combustibili fossili. Sarebbe interessante condurre uno studio completo e realistico nel mondo reale, salterebbe certamente fuori come questa corsa all’elettrico non sia minimamente utile come si cerca di far credere. Senza mai dimenticare le emozioni uniche di quando ci mettiamo al volante di una sportiva ad ottani…

© RIPRODUZIONE RISERVATA