di Tommaso Ferrari - 26 May 2022

Mansory presenta la F9XX

La SF90 Stradale guadagna cavalli e presenza scenica... perdendo finezza

Sì, è successo davvero. Mansory ha messo le mani anche sulla Ferrari SF90 Stradale, cercando di darle un look estremo e minaccioso. Obiettivo centrato in realtà, peccato che come il 90% delle creazioni di Mansory la discrezione e l’eleganza siano state investite da un autotreno. Non secondo il tuner però, che descrive la F9XX come “piacere visivo e funzionalità tecnica che vanno a braccetto, eleganti cerchi e i più raffinati ingredienti del mondo automotive combinati insieme”. Esternamente la SF90 cambia completamente: color nero opaco inondato da dettagli in carbonio grezzo, profili gialli e enorme scritta sulle fiancate, splitter by Mansory, minigonne in stile fumetto giapponese, quattro lanciafiamme al retro e un colossale estrattore sormontato da un sempre colossale spoiler.

Il V8 è stato elaborato mentre i motori elettrici sono rimasti intoccati, il risultato è che la F9XX è persino più veloce della Ferrari standard, coprendo lo 0-100 in 2,4 secondi e toccando i 355 orari di velocità massima grazie a 1.100 cavalli totali. Dentro poi… come non riprendere in abbondanza i profili gialli esterni, eh. I sedili a guscio in carbonio sono rivestiti di pelle gialla e grigia, i tappetini hanno lo stesso abbinamento e il logo del tuner, persino i paddles sono bicolore. Di certo la F9XX è esagerata in tutto, ma una FXX o una FXX K Evo chissà come rientrano ancora nelle nostre preferenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA