di Tommaso Ferrari - 19 May 2022

Audi presenta la nuova RS4 Avant Competition

Modifiche più da 'petrolhead' per far arrivare sempre in orario i vostri figlia a scuola

Per quanto sia una velocissima GT più che una sportiva nuda e cruda ringraziamo sempre Audi per continuare a produrre modelli interessanti e fuori dal coro, in questo caso la spaziosa RS4 Avant. La casa degli anelli ha presentato la RS4 Avant Competition, che – insieme alla RS5 Competition – si prefigge l’obiettivo di diventare ancora più adatta ai papà che hanno ottani nelle vene. Per iniziare niente più ammortizzatori adattivi con Dynamic Ride Control, benvenuti ammortizzatori regolabili, molle più rigide e barre anti rollio più restie a torcersi. A seconda delle regolazioni l’assetto si può abbassare anche di 20 millimetri rispetto a prima.

Il differenziale posteriore è stato tarato per bloccare in maniera più aggressiva, lo sterzo ha una demoltiplicazione più diretta e insieme ci sono nuovi cerchi da 20 pollici e standard i massicci freni carboceramici. Il 2.9 litri V6 continua ad erogare 450 cavalli e 600 Nm di coppia, ma il cambio ora ha una rapportatura leggermente più corta per una ripresa migliore; Lo 0-100 scende sotto i 4 secondi – 3,9 – e la velocità massima è sempre limitata a 250 orari ‘estendibili’. Ultima e apprezzabile modifica è il sound: dato che i livelli canori del vecchio V8 saranno difficili da raggiungere Audi ha rimosso un po’ di materiale fonoassorbente e migliorato lo scarico per una voce più piena. La RS4/5 Competition arriverà in pochi esemplari in Italia, tutti con un sovraprezzo di almeno 15.000 euro rispetto alle RS standard.

© RIPRODUZIONE RISERVATA