a cura della redazione - 19 May 2022

La Valkyrie sta testando al Mugello

L'attesa e incredibile hypercar inglese ha fatto un salto in Toscana per girare al Mugello

L’Aston Martin Valkyrie si sta facendo attendere quasi quanto la Lexus LFA, il che ci rattrista molto. D’altro canto quando uscì la supercar giapponese tutti stettero zitti perché era valsa la pena aspettare… eccome. Per la pazzesca hypercar inglese sviluppata da Adrian Newey non abbiamo dubbi che sarà lo stesso, con un approccio ed una filosofia di guida solo paragonabili a quelli di Gordon Murray, quindi per il momento accontentiamoci di queste brevi comparsate. La Valkyrie, ricordiamolo, è follia pura: V12 Cosworth da 6.5 litri e 1.000 cavalli (aspirato!) e un piccolo motore elettrico/sistema Kers che accresce il totale fino a 1.160 cavalli.

La trasmissione è della Ricardo a 7 marce, la monoscocca è in carbonio ultra fine, il design opera di Newey si ispira alle formula 1 con una deportanza memorabile e… il V12 ha il limitatore posto a 11.100 giri. Il tutto su un peso di poco superiore ai 1.100 chili per un rapporto Cv/ton che infrange la cifra sacra del mille. Nel video vediamo la hypercar inglese impegnata in dei giri davvero, ma davvero tanto bagnati sul bellissimo circuito del Mugello, mentre dietro di sé resta un muro d’acqua alto due volte la carrozzeria. Nonostante le velocità alla S. Donato non siano quelle che si potrebbero raggiungere sull’asciutto la Valkyrie suona come una vecchia F1, con un ululato affilato e profondo mentre affronta con coraggio il Mugello. Aston sta testando sempre più approfonditamente la sua arma segreta, il che significa che la presentazione ufficiale si fa sempre più vicina.

Video by 19bozzy92

© RIPRODUZIONE RISERVATA