di Tommaso Ferrari - 05 May 2022

Una delle Porsche più impressionanti di sempre... non è una Porsche

Look da capogiro, prestazioni da svenimento e prezzo altrettanto impegnativo: ecco a voi la RUF RT12 R

Porsche ha creato un mostro con la GT2 RS, qualcosa in grado di sviluppare velocità e forze G così elevate da causare labirintite dopo qualche giro. RUF però – lo storico tuner e costruttore su base Porsche – aveva già fatto un mezzo altrettanto devastante nel 2015. Si chiama RUF RT12 R, ha l’aspetto – sorpresona – di una 911 (si basa sulla 997), l’ala di una GT3 RS, inusuali e stupendi cerchi a cinque razze, freni carboceramici, verniciatura verdone e… prestazioni scandalose. Ne esistono solamente 13 (o meglio, 13 persone hanno avuto il coraggio di acquistarne una) e solo due sono esclusivamente a trazione posteriore, della serie “vediamo se ho il manico, altrimenti morirò scoprendolo”.

Il flat six da 3.8 litri è stato riprogettato nel corso di un lungo anno con due turbine KKK, bielle in titanio, pistoni Mahle, camme più incazzate e un nuovo impianto di scarico, il tutto per 730 teneri cavalli a 1,3 bar e 940 Nm di coppia. Il cambio a differenza della GT2 RS è manuale a sei marce, ci sono sospensioni regolabili e dei bellissimi interni impreziositi da sedili in carbonio con tessuto a quadretti; peccato solo il volante un po’ triste. La RT12 R smonta lo 0-100 in 3.3 secondi e non si arresta prima di 370 km/h di velocità massima. Se pensate a tutte le qualità di una 911 GT3 e le unite a una tale furia… chissà cosa ne salta fuori. Certo che per scoprirlo dovrete sborsare parecchio, perché all’asta di Mecum dove verrà battuta la RUF il prezzo atteso è tra i 1.250.000 dollari e i 1.500.000 dollari… niente, rinfodero il portafoglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA