di Tommaso Ferrari - 14 April 2022

Godetevi il lungolago con questa 355 GTS Targa

Vento tra i capelli, sound magnifico ed estetica acchiappa sguardi. Per soli 151.000 dollari...

Di recente ho avuto la fortuna di partecipare ad un concorso di stile con una Ferrari 355 GTS Targa, una delle berlinette del Cavallino più ammirate dal punto di vista dell’estetica e della raffinatezza. La ‘mia’ (foto sotto) era di un bellissimo Blu Le Mans con interni in pelle Connolly beige, una combinazione spettacolare; aggiungeteci che era manuale e che con il tetto riposto dietro i sedili potevate godere completamente del V8 da 3.5 litri e capirete che gioia. La 355 non è perfetta, nonostante l’aspetto è più una GT che una supercar visto che sospensioni e sterzo non sono comunicativi quanto sperereste, però… però che auto. La meccanica è squisita, un V8 capace di arrivare a 8.250 giri e erogare 380 cavalli con un sound celestiale, una sinfonia che sopra i 3.500 giri fa sciogliere qualunque cuore.

Il cambio a gabbia aperta ha bisogno di tempo per scaldarsi e quando lo fa – e vi abituate alla durezza della pedaliera – vi ripaga con dei passaggi di marcia da brivido con il cambio di tonalità dello scarico accompagnato dal clack clack del metallo contro il metallo. Negli USA apprezzano anche loro la F355, tanto che è stato appena venduto un esemplare nero a oltre 150.000 dollari con nemmeno 6.500 chilometri. La verniciatura presenta qualche graffio e il cambio – mannaggia – è F1 però i difetti finiscono qui: fari a scomparsa, scarico Tubi, gomme nuove, superfici interne perfette (si deformavano sempre), griglia posteriore Challenge, appena tagliandata e stupenda da vedere. Il cambio automatico per quanto fosse una primizia all’epoca fa perdere buona parte dell’enorme coinvolgimento della 355 GTS, un’auto che se guidata al 60/70 % delle sue possibilità vi conquisterà… soprattutto in galleria. Sopra i 3.500 giri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA