a cura della redazione - 15 March 2022

Domani verrà svelata la nuova Vantage V12

Quasi 700 cavalli e di nuovo la formula 'motore enorme - sportiva piccola'. Sarà all'altezza dell'antenata?

Si sa, spesso le dimensioni non contano. Vero… ma non per Aston Martin. La casa inglese tredici anni fa decise che le dimensioni contavano eccome, così sbatté il suo motore più grosso nella sua auto più piccola, creando la V12 Vantage, un mostruoso mix di eleganza e brutalità adorato da noi di Evo. Avanti veloce fino ad oggi abbiamo la Vantage moderna, nata dal matrimonio con AMG e dotata di un aspetto più affilato e scenografico e del ben noto V8 biturbo da 510 cavalli che troviamo anche nella GT tedesca. 685 Nm di coppia, prestazioni incredibili e tanta efficacia, però si sentiva che mancava l’ignoranza della V12… che verrà appunto svelata domani.

Il motore sarà ripreso da quello della DBS Superleggera e DB11 ma con una potenza tra i 600 e i 700 cavalli, quasi certamente vicino a quest’ultima cifra. Aston ha pure rilasciato una breve registrazione del sound del V12, piuttosto corposo e incazzato nonostante i turbo, con una miriade di scoppi in rilascio; speriamo sia all'altezza (dubitiamo) del latrato da brividi dell’antenata. Esteticamente e a livello di handling migliorerà certamente (sarà simile al muletto delle foto?) per tenere a bada la cavalleria e la coppia in aggiunta, cosa che non sarà semplice… vediamo se a Gaydon sfodereranno un altro capolavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA