di Tommaso Ferrari - 18 February 2022

Uno dei modi più 'economici' per avere un V12 di Maranello

La 550 Maranello è una perla manuale i cui prezzi non sono ancora impazziti (e già così son mica bruscolini)

Una volta era relativamente facile entrare nel mondo Ferrari, se vi accontentavate di una Mondial o di una 308 GT4 le cifre non erano tanto diverse da una berlina nuova, mentre con poco di più (30.000 euro, bei tempi) potevate acquistare una Ferrari 348 TB, non tragica come tanti dicono e bellissima da vedere. Ora le cose sono un po’ diverse: in un mondo dove un 205 Rallye vale 20.000 euro e si vedono Delta Evoluzione a 250.000 euro (!!) potete ancora stare su 208 GTB, 308 o Mondial, ma spendendo il triplo del valore di una volta, quindi non più alla portata di tutti. A questo punto se siete piuttosto agiati conviene puntare più in alto, su una berlinetta di Maranello ormai classica che però monta l’intramontabile V12 unendo linee morbide e affascinati al lusso di una GT da lunghi viaggi.

Ovviamente con cambio manuale. La Gooding & Company – sempre alla prossima Amelia Island – ha in lotto uno scintillante esemplare di 550 Maranello del 2000, verniciato in Rosso Corsa con interni in pelle nera e inserti Daytona. La berlinetta è stata appena revisionata da un noto centro Ferrari, ha poco più di 35.000 chilometri sulle spalle e monta i cerchi scomponibili della Barchetta. La stima è poco più di 130.000 euro, un sacco di soldi, ma una cifra quasi umana per un V12 da 485 cavalli con una bellissima trasmissione a gabbia aperta, 320 orari di velocità massima e pochissimi chilometri. Alla stessa asta tra l’altro è presente una 550 Barchetta argento… a quasi quattro volte la cifra, che fan sembrare questa coupé un affarone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA