di Tommaso Ferrari - 14 February 2022

La Civic Type R non vuole andarsene senza un altro record

La FK8 tra non molto dovrà salutarci, e lo vuole fare spiegando bene chi è la migliore

Silverstone, Spa, Monza, Estoril, Hungaroring, Suzuka, e persino l’InfernoVerde. La Civic Type R FK8 ha asfaltato in ognuno di questi circuiti la concorrenza, stabilendo dei record strabilianti per una trazione anteriore. Ci stiamo avvicinando alla presentazione della nuova Type R, ma la FK8 non vuole mollare la vecchia guardia senza aver stabilito chi comanda. Così ecco l’ennesimo record. Honda stavolta è volata in capo al mondo al Bend Motorsport Park in Australia, per demolire il 2’14’’316 stabilito nel 2019. Al volante c’era Tony D’Alberto, pilota TCR, che ha iniziato a prendere le misure con una Type R standard stampando subito un 2’13’’251.

Poteva andare già bene così ma visto che la casa giapponese voleva sottolineare per bene il messaggio “noi siamo i più cazzuti” ha rimandato fuori D’Alberto con la FK8 Limited Edition, più leggera (-23 chili), con cerchi BBS e Cup 2, sospensioni e sterzo più corsaioli e ottenendo un fantastico 2’12’’160. Niente male. Il pilota del TCR – entusiasta delle performance della Limited Edition – era fiducioso persino in un 2’11’’ alto con qualche giro in più a disposizione, ma il messaggio è arrivato lo stesso. A EVO adoriamo la Type R, ok è disegnata da un bambino di 7 anni cresciuto a manga e robot giapponesi, ma le qualità dinamiche e l’efficacia di quella meccanica non si discutono. Il grande cruccio infatti sarà vedere se il modello nuovo sarà all’altezza… .

© RIPRODUZIONE RISERVATA